09
dicembre


ERC – Andrea Rinaldo (Fir): “Mediazione riuscita: comandano le federazioni”. By Giorgio Sbrocco

L’ottimismo della ragione. E dei numeri, trattandosi di uomo di formazione matematica (ordinario di ingegneria idraulica prima a Padova e ora a Losanna). Il padovano Andrea Rionaldo rappresentante della Fir in seno all’Erc spiega al collega Ivan Malfatto (Il Gazzettino) e a tutti noi la posizione italiana rispetto all’uscita delle squadre inglesi dalla Heineken Cup.  "Abbiamo accettato la formula voluta dai club: 20+20” ha dichiarato l’ex seconda linea della Nazionale. “ Ovvero 20squadre in Heineken, invece di 24, ripartite per merito: 6 da ognuno dei campionati inglese e francese, 7 dal Pro 12 più una da un barrage con una sola italiana garantita”. E ancora: “Abbiamo accettato il riparto finanziario dei proventi voluto dai club: un terzo a testa per ogni campionato. Non possiamo accettare, invece, di cedere la governance. Altrimenti che mediazione sarebbe?"  .

Quanto alla (vera) storia della frattura creatasi tra Erc e inglesi: "I club francesi, a differenza di quelli inglesi, non possono partecipare a una competizione senza l'autorizzazione della loro Federazione. Perciò Camou (presidente Ffr)ha avuto buon gioco a staccarli dall'alleanza anglo-francese, con il veto all'ipotesi Champions Cup proposta in alternativa dalle due leghe e offrendo 2 milioni di euro a ciascuna squadra per convincere tutti a partecipare all'Heineken Cup". Quanto al futuro post 2014/15: "La governance resterà alle federazioni. L'obiettivo è di stipulare un contratto di 4-8 anni. Nell'arco dei quali l'Italia continuerà a percepire dall'Erc quanto avuto finora. Quest'anno circa 4,6 milioni". Mica poco.

Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball