19
novembre


Italia – Il Mondiale 2023? Lo chiede l’Irlanda. Dateglielo! By Giorgio Sbrocco

Per la serie: ma non si può neanche scherzare che subito qualcuno ti prende (maledettamente) sul serio? Riassunto delle puntate precedenti: a margine di uno dei tanti incontri con la stampa al presidente del consiglio Enrico Letta scappa detto che: “…sì, mi piacerebbe essere ancora al mio posto nel 2023 e ospitare la World Cup in Italia”. Un modo come un altro per non rispondere: “Ma che ne so io?” o, peggio: “World Cup de che?”. Il giorno dopo il presidente Fir Alfredo Gavazzi annuncia che è sua intenzione parlarne con lo stesso Letta. Niente di più. Nel senso: roba da zero virgola quanto a concretezza e progettualità. A chi mai potrebbe venire in mente di ritenere sensato che un paese come l’Italia ospiti la terza manifestazione sportiva del pianeta? Ma dalla lontana Irlanda arriva la notizia che (dopo aver saputo delle dichiarazioni del nostro Premier?) il ministro dello sport del governo di Dublino - Leo Varadkar – ha presentato (pur se informalmente) la candidatura irlandese per la stessa edizione. "Io credo – ha detto - che l'Irlanda abbia buone chance di ospitare la Rugby World Cup. Il prossimo passo, sarà quello di ottenere l'appoggio del governo e mettere così a punto la nostra candidatura”. Tradotto: dopo il Giappone 2019 toccherà a Irlanda - Scozia – Galles ospitare il Mondiale sul suolo europeo. Pericolo scampato!

Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball