02
novembre


Test match – Una meta di sponda e una che non c’era... Australia battuta dall’Inghilterra a Twickenham. By Giorgio Sbrocco

Inghilterra – Australia  20  - 13 (pt 6 – 13)
Marcatori: 4’ cp Farrell, 10’ cp Q. Cooper, 29’ cp Farrell, 31’ m. Toomua tr. Q.Cooper, 35’ cp Q. Cooper, 50’ m. Robshaw tr. Farrell,  58’ m. Farrell tr. Farrell
Grande rugby a Twickenham dove l’Inghilterra subisce l’ottima partenza degli australiani che vanno al riposo sopra di 7ma poi trova i punti del pareggio su una palla-flipper contrata a Genia (opaco) da Vunipola dentro i cinque metri e raccolta da Robshaw a ridosso della linea bianca e quelli del sorpasso definitivo (58’) per opera della sua non eccellente apertura (2/5 di piede e per il resto non un granché) Owen Farrell che segna una meta chiaramente irregolare (ostruzione) ma che all’ottimo arbitro Clancy e al Tmo risulta del tutto regolare. Mostruoso l’estremo inglese  Brown, in assoluto il migliore  in campo. Per i Wallabies: Quade Cooper e Hooper su tutti, oltre a una linea arretrata di enormi e al momento solo parzialmente  espresse potenzialità (Folau, Kuridrani e Toomua: fantastici!). Per l’Australia: sogni di Grande Slam subito svaniti, niente (contro)soprasso nel ranking Irb ai danni dell’Inghilterra e (si spera) morale sotto i tacchi alla vigilia della sfida con l’Italia a Torino sabato prossimo. Non sarà il massimo del fair play però…
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Commenti (1) -

Italy Stefano Piazza:

A mio avviso non è stata una bella partita,tanti tanti errori e poco spettacolo, ma ci sta! è il primo test match!

02/11/2013 20:58:10 #

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball