22
ottobre


Italia – Mauro Bergamasco e una palla da calciare fuori contro l’Australia. By Giorgio Sbrocco

 Mauro Bergamasco (94 caps)  in raduno con la Nazionale a Roma fino a mercoledì in vista del trittico azzurro di novembre:  “Per essere ancora qui è molto importante, ha un significato particolare poter preparare le sfide di novembre con l’Italia. Il rugby cambia e continuare a far parte del gruppo della Nazionale significa che sono riuscito ad adattarmi ai mutamenti del nostro sport. Spero di essere all’altezza se verrà il mio turno nelle prossime settimane, intanto sono felice di far parte di un gruppo eterogeneo, dove ognuno lavora per mettere le proprie qualità a disposizione degli altri. Il tour estivo (in Sud Africa, ndr) non è stato esaltante e non ci siamo espressi come volevamo, adesso ci aspettano tre partite difficili che ci auguriamo di portare a casa, tre gare in cui vogliamo verificare contro avversari di grande valore lo stato della nostra crescita. Di certo abbiamo dimostrato di poter competere contro chiunque e dobbiamo tornare a farlo partita dopo partita. Un anno fa a Firenze gli australiani calciarono la palla fuori per chiudere il match sul 19-22, quest’anno spero che saremo noi a buttar fuori la palla per alzare le braccia al cielo”.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball