19
ottobre


Amlin Cup - Calvisano punito in Romania. Bucarest c'è! By Girogio Sbrocco

Bucarest Wolves – Cammi Calvisano   37  – 15 (pt 17 – 12)
Marcatori: 1’ , 9’ cp Haimona, 12’ cp Vlaicu, 18’ cp Haimona, 20’ cp Vlaicu, 25’ cp Haimona, 29’, 31’ cp Vlaicu, 39’ mnt Vlaicu, 44’ cp  Vlaicu, 56’ cp Haimona, 66’ cp Vlaicu, 68’ m. Kinikinilau tr. Vlaicu, 74’ m. Popirlan tr. Vlaicu
Arbitro: Marchat (F)
Gialli: 58’ Lucaci (B)
La “quasi vittoria” di sette gironi fa con Newcastle (12-13) non è stata un caso. I Lupi di Bucarest sono tutto tranne che un ospite imbucato al banchetto della Amlin Challenge 2014. Fra le mura amiche del maestoso Arcul de Triumf mettono sul piatto della bilancia chili ed esperienza conditi da quantità industriali di concretezza e  idee chiare e si aggiudicano con pieno merito la sfida con il Calvisano di Gianluca Guidi che, in Romania, paga a caro prezzo inadeguatezze difensive e scarsa consistenza in attacco.
Primo tempo a ritmo decisamente…controllato per un match in costante e  sostanziale equilibrio, con il duello a distanza fra Haimona e Vlaicu dalla piazzola che scrive il 12-12 sul tabellone alla mezz’ora. A un minuto dall’intervallo  tocca proprio al centro Vlaicu siglare la prima marcatura dell’incontro che manda le squadre al riposo con i romeni avanti di cinque punti. La ripresa inizia nel segno del (solito) piede di Vlaicu che realizza (44’) i punti del +7 per Bucarest cui Haimona risponde al 56’, due minuti prima che il flanker Lucaci lasci i suoi in 14 per un giallo. Ma Calvisano non raccoglie alcun frutto dalla superiorità e al 66’ è ancora Vlaicu a marcare i punti del +8 che negano a Calvisano anche il punto di bonus difensivo. Ad aggravare la situazione e a chiudere virtualmente la gara ci pensa il centro Kinikinilau, entrato dalla panchina che al 68’ firma la seconda pesantissima meta di giornata per un parziale in 14 contro 15 di 8-0 che premia la consistenza della squadra di e punisce la scarsa efficacia del gioco dei bresciani. Ristabilita la parità numerica tocca alla seconda linea Popirlan ampliare ulteriormente il vantaggio. 
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball