Italia – Mirco Bergamasco: “Quello che non mi uccide mi rafforza!”. By Giorgio Sbrocco

A Milano, alla recente due giorni di full immersion in hotel per “parlare della stagione che attende l’Italrugby” c’era. Unico giocatore proveniente da un club di Eccellenza chiamato da Brunel. La cosa, inutile negarlo, aveva fatto ritenere a molti (compreso l’interessato) che a quell’incontro informale sarebbe seguita la convocazione per  i test di novembre. E invece il nome di Mirco Bergamasco nella lista diramata dal ct proprio non c’è. Chi si aspettava o confidava in una reazione scomposta e “gridata” del biondo padovano è stato deluso. Così oggi a Gazzetta e RovigOggi: “Sto bene, punto. Sono stanco di leggere cose inesatte: fisicamente quando sono arrivato a Rovigo stavo già bene, il 21 settembre è iniziato il campionato e sono in gran forma” . E ancora: “Quello che non mi uccide, mi rafforza. Se non me lo sono meritato significa che devo lavorare di più, evidentemente quello che ho fatto non è sufficiente”. Così parlano i campioni. Auguri Mirco!
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball