24
settembre


Rugby Seven – L’Italia va ad Hong Kong ma è polemica. Purtroppo. By Giorgio Sbrocco

Per la serie: anche quando le cose sembrano andare per il verso giusto, perché non cercare di complicarsi  comunque la vita? In due parole i fatti: domenica l’Italia Seven arriva quarta al torneo di Bucarest (Fira) dietro Inghilterra, Francia, Russia e grazie a tale piazzamento ottiene il pass per il prestigioso torneo di Hong Kong (Irb Seven World Series, il top della specialità). Tutto bene? Magari! Filippo Frati, allenatore del Rovigo venerdì si lamenta sulla stampa che la Fir ha convocato per la trasferta romena il suo giocatore Bortolussi (che non potrà essere in campo nel match di apertura del campionato di Eccellenza contro le Fiamme Oro al Battaglini) ma non Vilk, tesserato con il Calvisano e ct della Nazionale di specialità, che disputa regolarmente il match con San Donà. A Bucarest c’era anche Kaine Robertson ma Viadana (impegnato in trasferta a Regio Emilia) non ha avuto nulla da eccepire. La sfortuna ci ha poi messo del suo: Fabio Gaetaniello (altro tecnico federale del Seven) si ammala e deve rimanere in Italia a curarsi. Il ruolo di responsabile  viene affidato a Orazio Arancio, manager della Nazionale 7s. Lo scandalo starebbe nell’assenza di Vilk in Romania. Frutto di un inaccettabile trattamento di favore nei confronti di Calvisano (che nonostante le numerose evidenze di questi ultimi mesi viene ancora considerata “proprietà privata” e figlio prediletto del presidente Fir Alfredo Gavazzi). Subito la Fir si affretta a diramare un comunicato da cui si apprende che Vilk non è da considerarsi tecnico della Nazionale italiana di Ruby Seven ma un semplice tesserato che presta la sua opera di consulenza nel periodo off season. Il vero e unico tecnico sotto contratto con la federazione essendo Fabio Gaetaniello. Tutto chiarito? Neanche per sogno! Dal momento che l’ottimo Duccio Fumero (Rugby1823) va a spulciare il comunicato stampa (non il verbale della riunione, in verità) del CF che si occupò di settore tecnico da cui risulta: "Nazionale 7s maschile: Andy Vilk (responsabile), Fabio Gaetaniello (assistente)". Seguirà contro-contro deduzione? Ci auguriamo di no. Per la cronaca: Calvisano – San Donà 36-0; Rovigo-FFOO 47-9. È ancora la storia del dito e della luna?
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball