24
settembre


Rabo Pro 12 – Cardiff battuto? Per J.D. solo colpe interne. By Giorgio Sbrocco

La pacatezza è merce rara. Figurarsi l'onestà intellettuale. Soprattutto in Galles. Il tecnico dei Cardiff Blues Jonathan Davies non ha fatto tanti giri di parole per commentare la sconfitta dei suoi contro le Zebre in Pro 12. Ha parlato apertamente di “gente morbida al contatto”, di “scarsa attitudine al combattimento”, di “mancato equilibrio in mezzo al campo” di “pigrizia nell’azione difensiva” e di “troppe responsabilità lasciate al giovane (mediano di apertura, ndr) Rhys Patchell”. Nella squadra battuta dalle Zebre, ha notato BBC Sport, c’erano 11 internazionali e due B&I Lions del livello di Halfpenny e Cutberth. “Nessuna creatività nel gioco della linea arretata” ha osservato Davies. “E un pessimo uso dei nostri due attaccanti migliori, mai messi nelle condizioni di vincere l’impatto e di correre negli spazi”. Qualche merito anche delle Zebre? Dalle dichiarazioni dell’allenatore gallese non si direbbe. Gran cosa il fair play! È che di complimentarsi con l’avversario battuto sono capaci tutti. Ma riconoscere il valore di chi ti ha messo sotto in casa, davanti al tuo pubblico, con l'aggravante del paese di provenienza...è impresa alla portata solo di gente di qualità. Vero Mr Jonathan Davies?
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball