09
settembre


Italia – Cavinato & Moretti concordano: “Servono cattiveria e determinazione”. By Giorgio Sbrocco

Gran cosa la determinazione e l’aggressività! Componenti irrinunciabili di un gioco – il rugby – che senza di esse snatura in uno dei tanti giochi collettivi con la palla smarrendo contenuti e peculiarità. Due allenatori: Andrea Cavinato delle Zebre Pro12) e Andrea Moretti del Petrarca (Eccellenza) sull’argomento hanno idee coincidenti. Ha osservato l’allenatore della franchigia federale negli spogliatoi di Galway dopo la sconfitta contro Connacht nella prima uscita ufficiale della stagione celtica: “Abbiamo fatto una partita troppo timorosa in attacco, regalando troppi punti al Connacht senza avere la giusta rabbia per segnare”. Ha replicato, a migliaia di chilometri di distanza Moretti all’indomani del trofeo Pedrini di Badia e della sconfitta del suo i Petrarca nel derby con Rovigo: “In campo non abbiamo messo la giusta carica, siamo stati troppo a lungo passivi, subendo le iniziative del loro pacchetto di mischia”. Concludendo: una cosa è l’organizzazione del gioco, una cosa è la strategia, un’altra ancora la “filosofia” cui un allenatore  si ispira nel dettare ai suoi giocatori canoni comportamentali da esibire in partita. Altro è il fattore aggressività. L’unica componente sulla quale nessuno pare intenzionato a fare sconti. E senza la quale, a qualsiasi latitudine, vincere diventa davvero una missione impossibile.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball