18
agosto


Currie Cup – Le nuove regole della mischia? Per Pieter Bergh sono una sciagura. By Giorgio Sbrocco

Avevamo anticipato stamattina che prima di esprimere un qualsiasi giudizio sulla qualità delle ricadute tecniche delle nuove tempistiche della mischia ordinata sul complesso del gioco prodotto e delle prestazioni delle squadre in campo, sarebbe stato meglio aspettare. E nell’attesa sospendere il giudizio. Come si fa(ceva) quando ci si appresta(va) a tradurre qualcosa dal latino. Pieter Bergh (dello staff tecnico dei Griquas), a modo suo, ha inteso bruciare le tappe e ha reso pubbliche le risultanze delle prime due giornate di Currie Cup fin qui disputate (6 partite). Il tutto partendo da un assunto di cui dichiara il copyright: “Perché finora una sola squadra è riuscita a segnare 4 mete e a conquistare il bonus?” è la domanda. “Colpa delle nuove regole di ingaggio in mischia ordinata” si risponde, promettendo dati a sostegno. Che poi arrivano e sono i seguenti: “Prima giornata di Currie Cup: 21 fischi arbitrali sulle 49 mischia ordinate assegnate (43%); seconda giornata: 30 fischi su 60 mischia (50%)”. La discussione è aperta. Anche se per Pieter Bergh pare già chiusa.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball