15
luglio


Italian League Eccellenza – Sette nuovi arrivi per le Fiamme di Presutti. Obiettivo: solo salvezza? By Giorgio Sbrocco

Campagna “acquisti” (in realtà trattasi di arruolamenti nella Polizia di Stato attraverso concorso) di tutto rispetto per la formazione delle Fiamme Oro allenata da Pasquale Presutti che si appresta ad affrontare il suo secondo anno consecutivo di Eccellenza  con l’obiettivo dichiarato di centrare la salvezza ma con la consapevolezza (vista la rosa allestita) di puntare a…qualcosa di più. Sette le facce nuove, fra le quali spiccano il rodigino Andrea Bacchetti e l’ex di Benetton e Cavalieri Prato Michele Sepe.
Questi i nuovi arruolati:
Mirko Amenta, siciliano nato nel 1991 (192cm. X 98kg.) è un numero 8/seconda linea di valore assoluto, cresciuto nelle giovanili del Viadana, poi passato al San Gregorio e, nell'ultima stagione, in forza ai Crociati Parma. Forte ball carrier, conta presenze nella Nazionale Seven.
Andrea Bacchetti, rodigino classe 1988 (185X91), trequarti/ala ha giocato fino allo scorso anno con la maglia rossoblu dei Bersaglieri. Dopo aver fatto tutta la trafila delle selezioni Nazionali giovanili e seven, ha esordito nella Nazionale maggiore di Nick Mallet durante il 6 Nazioni 2009 collezionando due caps.
Marco Di Massimo, centro/estremo aquilano nato nel 1987 (182X85), nella stagione conclusasi lo scorso maggio è stato il capitano della squadra abruzzese, con la quale ha conquistato il titolo di MVP dell'Eccellenza 2011-2012.
Vittorio Marazzi, nato a Roma nel 1993 (188X100), va a rinforzare la truppa delle terze linee delle Fiamme (tra le più giovani del campionato), ha giocato l'ultimo torneo di Eccellenza tra le fila dei Crociati Parma. È tra i pochi giocatori a poter vantare presenze in due mondiali Under 20 e in altrettanti 6 Nazioni di categoria.
Laert Naka, di origini albanesi ma di nazionalità italiana, è un pilone sinistro. Nato nel 1989 (182X110) è cresciuto nelle giovanili della Benetton Treviso, ha vinto uno scudetto con il Petrarca Padova ed è campione d'Italia in carica con il Mogliano.
Ivan Perrone, seconda linea bresciana classe 1990 (195X113), proviene dal Rugby Reggio, vanta numerose convocazioni nella nazionale Under 20 (vittoria europeo B) e nella "Emergenti".
Michele Sepe, nasce a Roma nel 1986 dove inizia la carriera rugbystica passando dalla Lazio alla Capitolina, per poi approdare al Viadana e alla Benetton Treviso. Ala/estremo (184X92), vanta anche 3 caps con la Nazionale maggiore e torna nella sua città, dopo l'ultima esperienza ai Cavalieri Prato, per rilanciarsi ed andarsi ad unire alla linea dei trequarti delle Fiamme che, anche grazie a lui, acquisisce maggior consistenza.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball