04
luglio


Australia – E Deans gioca la carta George Smith. Auguri! By Giorgio Sbrocco

Quade Cooper non gli è mai piaciuto e non l’ha convocato. Il bello è che adesso Robbie Deans (pare ci sia mezza Australia, intesa come nazione, disposta a perdere il Test n.3 pur vederlo andar via) rischia di vincere la Serie con i B&I Lions con il 33enne George Smith (uno che si era ritirato a inizio 2010) nel ruolo di flanker sul lato aperto. È lui, nella visione del ct (da un sacco di tempo) con la valigia, l’uomo del destino. Comunque vada: tanto di cappello. La coerenza non sarà di per se stessa una dote eccelsa. Ma qualche volta va premiata. Nessun altra novità nella formazione che sabato proverà a spuntarla sulla corazzata di Warren Gatland a Sydney in una partita che, qualunque sia il risultato finale, scriverà la storia di questo sport
Australia
15 Kurtley Beale, 14 Israel Folau, 13 Adam Ashley-Cooper, 12 Christian Lealiifano, 11 Joe Tomane, 10 James O'Connor, 9 Will Genia, 8 Wycliff Palu, 7 George Smith, 6 Ben Mowen, 5 Kane Douglas, 4 James Horwill (captain), 3 Ben Alexander, 2 Stephen Moore, 1 Benn Robinson
In panchina: 16 Saia Faingaa, 17 James Slippper, 18 Sekope Kepu, 19 Rob Simmons, 20 Ben McCalman, 21 Michael Hooper, 22 Nick Phipps, 23 Jesse Mogg
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball