26
giugno


Lions - Neil Jenkin: “I nostri calciatori? I migliori al mondo”. By Giorgio Sbrocco

Il rugby, a qualsiasi livello venga giocato, resta un gioco semplice. “Mentre i calciatori dell’Australia hanno mancato di precisione nei momenti topici della partita, il piede destro del nostro Halpenny ha chiuso gli 80’ con un rassicurante 5 su 6”. Parole (e musica, che non si sente ma c’è) di Neil Jenkin, uno che di punti fatti coi piedi e di partite vinte dalla piazzola ne sa e ne capisce parecchio. Alla vigilia del Test n. 2 di sabato con i Wallabies Jenkin, che è nello staff di Warren Gatland proprio per occuparsi dei calciatori, trova il modo di premiare gli specialisti Leigh Halfpenny, Owen Farrell, Jonathan Sexton e Stuart Hogg “che al momento hanno una percentuale di realizzazione di poco inferiore a’l'86% con 55 centri su 64 tentativi”. Fra tutti il migliore è l’estremo gallese “che ne ha segnati 27 su 29, indipendentemente dalla distanza e dall’angolazione dai pali (Farrell è a 18/19, ndr)”. Parlando con Bryn Palmer di BBC Sports Jenkin non usa giri di parole: “Siamo fortunati ad avere a disposizione simili calciatori. Attualmente essi rappresentano il meglio del meglio a livello mondiale”. Pochi dubbi anche circa i grandi sistemi: “In genere sono i calciatori che vincono o perdono i Test match”. Sul suo connazionale e pupillo che segue anche quando rappresenta il Galles in quanto tecnico dei calciatori: “ Leigh (Halfpenny, ndr) è nervoso e sente molto la responsabilità del ruolo. Ma per un ragazzo della sua età occorre ammettere che ha compiuto progressi e imprese davvero notevoli”.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball