09
giugno


Nuova Zelanda - Emisfero sud avanti 3-2 dopo il primo week end di Test. By Giorgio Sbrocco

Si è chiusa con qualche risultato meno netto del previsto ma nel sostanziale rispetto delle previsioni  e delle gerarchie, il primo week end di Test match internazionali che ha visto in campo le formazioni del Sei Nazioni dare battaglia fuori dall’Europa e, tranne nel caso dell’Irlanda, scendere al di sotto dell’equatore.
Fra i match più attesi quello dell’Eden Park di Auckland fra Nuova Zelanda e Francia, da qualcuno presentato come la rivincita della finale della WC 2011. Hanno vinto gli All Blacks (senza Dan Carter e con Cruden non proprio chirurgico di piede) con 10 punti di distacco, dopo aver a lungo patito i ritmi e l’efficacia dei francesi subito in meta con Fofana. Sulla prestazione delle altre “sorelle” del grande Torneo ha pesato, e non poteva essere diversamente, la contemporaneità dei Mid year Tests con il Tour in Australia dei B&I Lions (vittoriosi a Brisbane sui Reds di Q. Cooper). Nonostante le assenze di peso: Galles (Giappone) e Irlanda (Usa, senza mete) e Inghilterra (Argentina) hanno vinto i rispettivi impegni, confermandosi, indipendentemente dalle formazioni messe in campo, squadre di sicura affidabilità e di comprovata esperienza internazionale. Sconfitte, invece per l’Italia di Brunel (bene 25’ del secondo tempo ma per il resto: dominio Boks) a Durban contro il Sud Africa e per la Scozia che, sullo stesso campo che ha visto la sconfitta degli Azzurri (bene il baby milanese Morisi centro!), nel quadro del quadrangolare cui partecipa la formazione di Sergio Parisse, si è arreso a Samoa (prossima avversaria dell’Italia). Dopo la prima tornata di sfide l'emisfero Sud condice sull'emisfero Nord per 3-2. Buone notizie per l’Italia A di Andrea Sgorlon che a Bucarest (Nations Cup 2013) ha aperto con una convincente vittoria sui Jaguars argentini. Stasera a Temuco (Cile, in streaming su temucotv.com ore 23 italiane): finale del Mondiale gruppo 2 fra Italia under 20 e Canada. Chi vince entra nell’elite del rugby giovanile e l’anno prossimo parteciperà alla WC di categoria in Nuova Zelanda.

 IL SPRIMO SABATO DI TEST MATCH

 Sud Africa – Italia 44 – 10

 Nuova Zelanda – Francia 23 – 13

 Giappone – Galles 18 – 22

 Usa – Irlanda 12 – 15

 Samoa – Scozia 27 – 17

 Argentina – Inghilterra 3 – 32

 LIONS IN TOUR

 Queensland Red – B&I Lions 12 – 22

 IRB NATIONS CUP

 Italia A – Argentina Jaguars 26 – 6

 

Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball