19
maggio


Heineken Cup – Boudjellal (Tolone), il taxista irlandese, James Brown, la sbronza e del Top 14 chi se ne…By Giorgio Sbrocco

Fuochi d’artificio di Mourad Boudjellal dopo la fantastica vittoria di Dublino su Clermont (16-15) che ha portato a Tolone il titolo di campione d’Europa 2013.
“Avevo già chiamato un taxi e avevo detto all’autista: me ne vado. Ma quello aveva la radio accesa, e allora ho sentito che Johnny (Wilkinson ndr) aveva messo un calcio. Allora ho detto al taxista: torna indietro, dalle parti dello stadio. Arrivati davanti all’Aviva sento che segniamo una meta e passiamo in vantaggio. A questo punto guardo il taxista negli occhi e gli dico: penso di aver incontrato l’uomo della mia vita. Non mi lasciare. Gira intorno allo stadio. Il tempo passa. Provo a chiedergli informazioni sulla partita, ma lui non mi capisce. Finalmente mi arriva un sms da mia moglie che dice : abbiamo vinto! A quel punto ho abbracciato il mio autista e me sono andato di corsa verso gli spogliatoi. Credo di essermi persino dimenticato di pagare la corsa”. Fin qui la cronaca. Una sorta di furba sceneggiatura che sembra scritta da uno che di professione le storie le… racconta. Poi la parte riflessiva: “Io sono fondamentalmente un anima gentile. Sembro aggressivo e feroce, ma non  lo sono. Le apparenze ingannano. Sono felice per la mia città, che dopo 21 anni conquista un titolo tanto importante”. E poi per gli avversari: “Perdere una finale segnando una meta più dell’avversario è dura. Si perde e si sta male. Io lo so cosa si prova perché ci sono già passato. Non li abbiamo distrutti, è che la fortuna stasera ha guardato dalla nostra parte. Auguro a Clermont un gran finale di stagione”. Possibile? Sì. Perché aggiunge, a chi gli chiede un pronostico sulla lotta per il titolo di campione del Top 14: “Sono cose che dipendono solo dai giocatori. Se vogliono provare a vincere anche il campionato sarà una loro scelta. Per me quel che contava era questa Coppa. Il resto mi interessa davvero poco. Ho vinto e voglio festeggiare: stasera ho deciso di ubriacarmi, di ascoltare James Brown e, a mezzanotte, dirò I feel good" e sarò felice”. Parole e musica del presidente Mourad Boudjellal: un grande anche quando mente e dice cose che non pensa!
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball