Aviva Premiership – Colpo dei Saint! Battono i Saracens e volano in finale con Leicester. By Giorgio Sbrocco

Saracens – Northampton 13 - 27  (pt 0 – 17)
Marcatori: 20’ m Mujati tr. Myler, 22’ m. Eliott tr. Myler,  27’ cp Myler, 50’, 55’ cp Farrell, 60’ m. Van Venze tr. Myler, 64’ m. Taylor tr. Farrell, 73’ cp Myler

Il risultato che non ti aspetti. Northampton corsaro sul sintetico dell’Allianz Park al termine di un incontro nel corso del quale i pronosticati Saracens hanno fatto vedere poco del loro smisurato potenziale. La finale 2013 sarà Leicester – Northampton
La cronaca
Due errori del cecchino Myler nei primi 6’ non traducono in punti il dominio territoriale dei Saints in avvio di partita. Il tallonatore Britz e l’apertura Hodgson pagano la pesantezza dei placcaggi di Northampton e hanno bisogno delle cure del fisio. La 25’ (Tmo) il pilone Mujati schiacia sugli esiti di un perfetto drive avanzante sul lato destro del fronte d iattacco Saints. Mayler trasforma ed è 7-0. Saracens in rottura prolungata: palla recuperata su Ashton (22’), due passaggi e le gambe dell’ala Eliott che vola lungo l’out sinistro siglano la seconda meta. Dentro anche il calcio di Myler e Northampton vola! Farrell passa apertura dopo l’uscita di Hodgson e si presenta (27’) con un placcaggio in ritardo sul 10 avversario che costa un calcio a favore dei Saints che Myler non sbaglia per l’incredibile (alla vigilia) + 17. In campo c’è una sola squadra e si chiama Northampton! Sul finire del tempo i Saracens si scuotono e provano a mettere gli avversari in difficoltà. Tanta buona volontà ma manca la necessaria lucidità. E la difesa Saints funziona. Al 38’ (fallo del placcatore a terra) Farrell ha sul destro i primi punti del match ma clamorosamente spara fuori da posizione non impossibile. Secondo tempo sotto la pioggia. I Saracens partono a mille e Strettle (44’) viene “tenuto alto” (da Foden) in area di meta dopo una mostruosa sequenza efficace iniziata con il calcio d’invio. Nella successiva mischia la prima linea Saracens “si stappa” e viene giustamente penalizzata. I Saints perdono Lawes (48’) per un problema alla spalla. Saracens in difficoltà (anche) in chiusa. Partita finita? Forse no. Al 50’ Farrell ci prova da 40 metri e non sbaglia. Poi al 55’ concede il bis da dentro i 22 per il 6-17. Ma tutto crolla per i londinesi al 60’, quando Van Venze, servito da Dickinson, plana in meta dopo una corsa indisturbata dalla chiusa sul lato sinistro del fronte di attacco. Sul 24-6 resta poco da dire. Il giallo a Eliott (placcaggio a uomo in volo al 62’) lascia i Saints in 14 contro 15. Saracens a testa bassa e arriva la meta (64’) di Duncan Taylor su ottima imbeccata di Farrell al largo. Gioco rotto e cambi di possesso in serie. La partita si infiamma. Un fuori gioco Saracens al 73’ smorza momentaneamente i toni. Myler piazza e trova 3 punti probabilmente decisivi. Finisce 27-13, con tanto di scazzottata sui titoli di coda, per la gioia del pubblico, del Tmo incaricato dell’indagine e dei frequentatori dei pub della zona. Trionfo Saints. Per i Saracens: un’inattesa disfatta.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball