10
maggio


Italia – I commenti di Brunel alle convocazioni per il Tout di giugno. By Giorgio Sbrocco

Il ct  Jacques Brunel sulle scelte operate nelle convocazione dei 32 azzurri per il Sud Africa: “Sarà un tour molto più difficile di quello dell’anno scorso, affronteremo due grandi Nazionali come il Sudafrica e Samoa, e forse anche la Scozia: siamo a fine stagione, dal punto di vista fisico è la finestra internazionale più dura, per questo motivo ho puntato su una squadra di esperienza” spiega il tecnico francese“. Sul recente passato: “!Le partite di novembre con Nuova Zelanda ed Australia, ed anche il Sei Nazioni, hanno mostrato come la nostra ambizione sia quella di esprimerci allo stesso livello delle squadre più forti al mondo e vogliamo continuare su questa strada: Sudafrica e Samoa saranno due avversarie di grandissima qualità, puntiamo a confermare il rugby che abbiamo mostrato di saper esprimere da un anno a questa parte”.
Nello specifico dei convocati: “Insieme al gruppo del Sei Nazioni scorso  abbiamo convocato atleti con alle spalle una solida esperienza e che hanno giocato un’ottima stagione, penso in particolare a Bernabò, Aguero e Di Bernardo, insieme a giovani come Manici, Sarto e Chillon che, dopo aver fatto vedere una crescita interessante nel corso del Pro 12, è importante conoscere ad un livello di gioco superiore. Sono ragazzi che hanno fatto grandi progressi, ora vogliamo testare le loro capacità a livello internazionale e vedere come si comporteranno all’interno della rosa”.
Sugli esordi: “La convocazione di tre esordienti delle Zebre è una ricompensa per quanto hanno fatto vedere in un campionato in cui non sono arrivate vittorie, ma non è mancato il carattere: la squadra di Parma è stata spesso vicina nel punteggio agli avversari, ed il carattere e la volontà non sono mai venuti meno. E’ difficile dire oggi se questi giovani giocheranno molto o poco nel tour, ma è importante per noi poterli valutare e per loro fare esperienza e capire appieno quali sono le richieste del rugby internazionale”.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball