30
aprile


Heineken cup - Mourad Boudjellal (Tolone) all’attacco: “Clermont? Mezzi illimitati!”. By Giorgio Sbrocco

La guerra psicologica che porterà alla finale di Dublino fra Clermont e Tolone è già cominciata. E chi poteva essere il primo a dar fuoco alle polveri a tre settimane dal calcio d’invio? Proprio lui! Il grande Mourad Boudjellal, presidente del Tolone e, all’occorrenza castigatore di costumi. Sentite questa (fonte RTL): “Se c’è una cosa che non sopporto sono le persone che mentono. Clermont è una menzogna vivente. Gran bella squadra, ricca  di talento ma con molti mezzi a disposizione. Niente di male, sia chiaro! Solo che a dirlo si ha netta la sensazione che si tratti di un’offesa. Vorrei chiarire che da parte mia non lo è. Mi congratulo con loro per le enormi risorse di cui sono in possesso. Mezzi di cui mi piacerebbe tanto poter disporre”. Il riferimento è allo sponsor di maglia di Clermont (Logica)…” si tratta di un gestore di patrimoni. Per averlo sulla maglia occorre avere mezzi all’altezza. E mi stupisce il fatto che abbiano investito così tanto a Clermont. Credo proprio che ci sia sotto qualche interesse particolare”. E ancora: “Io, quando vado alla ricerca di uno sponsor per la maglia della mia squadra non ho alle spalle gente che mi dice: vai da quel tale, a lui interessa la tua maglia. Io devo bussare a molte porte, dimostrare che Tolone è un ottimo veicolo di comunicazione. È evidente che viviamo in due pianeti differenti”. E infine: profilo basso sopra ogni cosa: “I favoriti per la vittoria in finale sono loro. Io sono orgoglioso di aver allestito una squadra capace di andare a sfidare un gigante come Clermont. Il pronostico dice che loro sono i più forti,  hanno una potenza di fuoco che noi non possediamo”. Poverino!
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball