12
marzo


Six Nations – La Francia non cambia per la Scozia. By Giorgio Sbrocco

Evitato il Cucchiaio grazie al pareggio di Dublino con l’Irlanda, la Francia di Philippe Saint-André si prepara a vivere l’ultimo atto di questo (maledetto?) Sei Nazioni contro la Scozia. Per il match che nelle speranze e nelle previsioni di molti (moltissimi, compresi quelli che adesso attaccano e demoliscono il ct al grido di: noi l’avevamo detto!) avrebbe dovuto suggellare vittoria o Grande Slam, non sono annunciati cambiamenti nella rosa rispetto al 13-13 dell’Aviva stadium. Unica novità (obbligata e in via precauzionale) è la chiamata di Alexandre Flanquart (compagno di Parisse nello Stade Francais) in considerazione delle non perfette condizioni di Yoann Maestri

FRANCIA

Avanti: Vincent Debaty (Clermont), Thomas Domingo (Clermont), Benjamin Kayser (Clermont), Guilhem Guirado (Perpignano), Luc Ducalcon (Racing-Metro), Nicolas Mas (Perpignano), Yoann Maestri (Tolosa), Christophe Samson (Castres), Sebastien Vahaamahina (Perpignano), Alexandre Flanquart (Stade Francais), Antonie Claassen (Castres), Thierry Dusautoir (Tolosa), Yannick Nyanga (Tolosa), Louis Picamoles (Tolosa)
Linea arretrata: Maxime Machenaud (Racing-Metro), Morgan Parra (Clermont), Frederic Michalak (Tolone), Francois Trinh-Duc (Montpellier), Mathieu Bastareaud (Tolone), Vincent Clerc (Tolosa) Maxime Medard (Tolosa), Wesley Fofana (Clermont), Florian Fritz (Tolosa), Yoann Huget (Tolosa)
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball