13
febbraio


Italian League Eccellenza – Fiducia a Massimo Mascioletti per la rinascita del rugby abruzzese. By Giorgio Sbrocco

Saranno Massimo Mascioletti e il programma di “rinascita neroverde” da lui ideato e coordinato, a salvare il rugby aquilano e quello abruzzese da morte (sportiva) certa?. È quanto si augurano tutti coloro che hanno (veramente) a cuore le sorti del rugby, italiano prima di tutto. Ché pensare a un movimento di base senza solide radici intorno a L’Aquila, anche in tempi di franchigie al potere e di identità locali sbiadite, equivale a negare il futuro di questo sport. È perciò da considerarsi a tutti gli effetti una buona (ottima!) notizia quella riferita da numerosi organi di informazione circa l’esito della riunione del consiglio direttivo de L'Aquila Rugby 1936 (di cu ifa parte anche il sindaco del capoluogo Cialente) nel corso della quale “ Massimo Mascioletti ha presentato il nuovo programma sportivo che prevede il rafforzamento e l’ampliamento del progetto già intrapreso e condiviso con la Polisportiva L’Aquila Rugby, volto ad avviare una linea tecnica e gestionale comune, che possa delineare nuovi orizzonti per il rugby neroverde ed avvicinare sempre più ragazzi a questo sport, promuovendolo attraverso azioni di sviluppo e propaganda, non solo a livello provinciale ma anche regionale. Il Consiglio, preso atto dell’impegno dell’amministrazione comunale di accorciare i tempi per la realizzazione di strutture idonee a poter ospitare la pratica del rugby, ha approvato all’unanimità il progetto presentato e comunicherà a breve, congiuntamente a Massimo Mascioletti ed al consiglio sportivo, le linee guida dello stesso.
Il presidente Marinelli si è detto particolarmente soddisfatto del fatto che: “ Mascioletti e gli ex giocatori abbiano sposato e condiviso il mio desiderio di non creare spaccature e di riunificare il rugby cittadino. Sono certo che unitamente alla struttura esistente saranno in grado di dare nuovo impulso ed ampie prospettive a quanto già avviato in precedenza. Ringrazio Massimo per la stima dimostratami e sono fiducioso che la sua supervisione sportiva sarà per tutta la società una garanzia per il raggiungimento dei nostri obiettivi. A giorni incontrerò, insieme ai membri del Cda ed al direttore Placidi, i vertici della Polisportiva L’Aquila ed a breve sarò in grado di fornire maggiori dettagli sul progetto e sulla composizione e le competenze dell’ampliato consiglio sportivo.
Lo stesso Marinelil ha poi lanciato un vero e proprio appello: “ a tutti gli ex giocatori ed appassionati: tornate a vestire quella maglia che è vostra e per la quale vale la pena mettere da parte le divergenze e gli individualismi che, sebbene ritroviamo nella quotidianità delle nostre vite, sono fortunatamente distanti dalle dinamiche di una squadra di rugby. Questa è una partita che non ci vede avversari, ma compagni di squadra: torniamo a lottare insieme per far rinascere non solo L’Aquila Rugby ma il rugby”.
Forza Quadrà!
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball