12
febbraio


Aviva Premiership – Si ritira Mears (Bath), Hunter a Exeter e il Puma Cabello per i Lodon Welsh. By Giorgio Sbrocco

Abbandona il rugby  per motivi di salute (problemi cardiaci emersi dagli accertamenti cui regolarmente si sottopongono i giocatori del massimo campionato) il leggendario tallonatore di Bath Lee Mears (42 caps con l’Inghilterra, 268 con il club). “Uno specialista gli ha consigliato di ritirarsi dall’attività agonistica” informa il comunicato ufficiale. “Bath è il mio club – ha dichiarato Mears commentando la decisione – e non è questo il modo in cui avrei voluto smettere di giocare. Sarà dura per me. Ma i ricordi e i tanti amici che mi sono fatto in questo ambiente in tanti anni mi saranno di grande aiuto. Grazie al mio club e grazie a tutti voi. Vi ho sempre voluto bene”

Dal primo aprile Rob Hunter (per due stagioni capo allenatore dell’Inghilterra U20) entrerà ufficialmente a far parte dello staff tecnico degli Exeter Chiefs come specialista del gioco degli avanti. Sotto le sue sapienti e competenti mani di formatore sono passati elementi del calibro di Joe Marler, Joe Launchbury, Owen Farrell, Dylan Hartley e Courtney Lawes.

Rinforzo di qualità per la matricola London Welsh di coach Lyn Jones che ha ingaggiato fino alla fine della stagione la stagione la seconda linea  argentina Julio Farias Cabello (34 anni, 19 caps con i Pumas, in campo nel pareggio Four Nations 16-16 a Mendoza con gli Springboks). “Mancano otto giornate alla fine della stagione – ha dichiarato il tecnico degli Exiles – e abbiamo estremo bisogno di consistenza e di competitività. Il nostro rendimento da metà febbraio e maggio dovrà mantenersi costante ed elevato”.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball