02
febbraio


Six Nations – Nel secondo tempo è furore gallese. Ma l’esito non cambia. Bella Irlanda. Divino BOD! By Giorgio Sbrocco

Galles – Irlanda  22 - 30 (pt 3 – 23)
Marcatori: 11’ m. Zebo tr. Sexton, 21’ cp Sexton, 26’ m Healy tr. Sexton, 29’ cp Sexton, 33’ cp Halfpenny, 40’ cp Sexton, 43’ m. O’Driscoll tr. Sexton, 49’ m. Cutbert  tr. Halfpenny, 59’ mnt Halfpenny, 76’ m. Mitchell tr. Halfpenny
Gialli: 57’ Best (I), 72’ Murray (I)

La ripresa (42’) comincia male per il Galles: turn over su maul sui 22 difensivi. Poca lucidità. E poca voglia di farsi del male?
*Inizia tutto il numero 8 capitano, poi il resto della terza linea, Sexton è scatenato, Murray prova a schiacciare (43’) ma poi è BOD (26 mete nel Torneo), davvero Super, a firmare la meta che chiude ogni discorso sull’esito della contesa. Altri due punti di Sexton e l’Irlanda fa 30!
Galles dentro i 22, Poite segnala il vantaggio e poi concede il calcio davanti ai pali. Biggar manda la palla in rimessa sui cinque. Il Galles ci prova.
*Quattro ripartenze radenti (49’) preparano la perfetta trasformazione al largo. Cuthbert si inserisce dopo Biggar sulla sinistra del fronte e vola in meta, Halpenny trasforma ed è 10-30.
Faletau(51’) suona la carica ma il Galles perde palla e Gilroy allontana (furbata di BOD)
Il possesso ora è quasi tutto del Galles. Ma l’efficacia non è quella di cui i Dragoni avrebbero bisogno per (provare a) ribaltare il risultato.
Fallo a terra dell’Irlanda (55’) sui 22. È calcio per il Galles (non giallo?). Palla i rimessa per il drive.
Alan Jones in sostegno su Biggar, poi la palla viaggia sulla destra. Cambio  di fronte per North. Ancora calcio in mezzo ai pali. I gallesi non piazzano e giocano. Rugby fantastico!!!
57’: giallo a Best (entrata laterale) e forse la partita si riapre
*Galles dentro i cinque (58’): possesso e ferocia agonistica. È il Galles della leggenda!! Palla al largo: Roberts per l’estremo Halfpenny che, placcato, segna. Poite chiede il Tmo che assegna la meta. Fuori la trasformazione. 15-30 per l’Irlanda.
Al 64’ è il pilone Healy a salvare in difesa sull’arrembante offensiva dei Dragoni. Fuori Phillips dentro Williams alla mischia per i padroni di casa.
Placcaggio in ritardo irlandese (66’) su Cuthbert e Galles che si avvicina alla linea di meta con il destro di Biggar. Ma il lancio di Owens è davvero inadeguato. Rientra Fitzpatrick per Best. Parità numerica ristabilita.
La mischia irlandese viene travolta (69’) da quella gallese. Altro calcio e altra rimessa sui cinque.
Lunga sequenza gallese dentro i cinque metri (70’). Faletau tocca/sembra toccare (!!) contro la base del palo, Poite non se ne avvede. Giallo a Murray e mischia a introduzione Galles sui cinque. La partita si infiamma!
Parte Faletau, Roberts in sostegno. Altro calcio giocato rapido. L’Irlanda tampona. Rugby & confusione in quantità industriale. Ma che  spettacolo! Placcaggi totali al 70’: 250!!!
Gilroy (74’) salva la partita su Faletau che commette in avanti.
Dentro Hook per Biggar (74’). È la carta del tutto per tutto. Il talento oltre l’ostacolo
BOD fa il numero 9. Poite deve aver smarrito il fischietto. Lascia fare. Quasi tutto!
*Al 76’ Tipuric a due mani sul fondo dell’allineamento e drive. Avanzamento e palla fuori. Schiaccia Mitchell ed è la terza meta. Dentro la conversione di Halfpenny ed è 22-30.
Il Galles attacca dagli spogliatoi e rischia grosso. L’Irlanda non si scompone e lascia fare controllando la linea del vantaggio e aspettando l’errore.
North (79’) calcia a seguire e serve Zebo. Irlanda in controllo gioca in due metri quadrati di campo. Nell’aria c’è il profuma di un opener vincente.
Che puntuale arriva quando il gioco stazione a centro campo.
Finisce con Brian O’Driscoll Man of the Match.
Galles inferiore alle aspettative.

Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball