28
gennaio


Six Nations – Berot (assistente di Brunel): “I trequarti italiani hanno un grande potenziale”. By Giorgio Sbrocco

Dalla panchina di Tarbes (ProD2)  a quella dell’Italia  come assistente (da maggio 2012) di Jaques Brunel, Per Philippe Berot quello di domenica nel Sei Nazioni a Roma contro la sua Francia  sarà una prima volta assolutamente speciale:  “La Francia è la mia patria – ha dichiarato Berot in conferenza stampa oggi - e domenica per la prima volta nella mia carriera sarà anche la squadra avversaria. Non ho dubbi, sarò concentrato solo sul mio lavoro, sul desiderio di continuare a far progredire l’Italia”.

Sulle caratteristiche della linea arretrata azzurra affidata alle sue cure specialistiche: “I trequarti italiani hanno un grande potenziale, a novembre hanno fatto vedere alcune cose interessanti in relazione allo sviluppo del loro modo di giocare. Ma credo che, complessivamente, sia tutto il gruppo ad avere grossi margini di miglioramento per poter offrire performance interessanti nel corso del Torneo”

Sulle priorità del reparto:  “Non stiamo lavorando qualcosa di particolare per la Francia, stiamo lavorando a 360 gradi per sfidare una grande squadra, a mio avviso la formazione favorita per la vittoria finale. Il nostro obiettivo è mantenere un’attitudine vincente, come a novembre. Il nostro lavoro oggi è rivolto soprattutto a questo, a rendere la squadra più efficace sul campo da gioco”.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball