26
gennaio


Six Nations - Olly Kohn insegue il primo cap a 31 anni con i Dragoni. Suo nonno (forse) era gallese. By Giorgio Sbrocco

La vera sorpresa (o la bella favola) nelle liste delle convocazioni dell’imminente Sei Nazioni è senza dubbio la chiamata nella Nazionale del Galles (che le seconde linee le ha tutte fuori per infortunio) dell’ uncapped degli Harlequins Olly Kohn (135 presenze, che recentemente ha prolungato con il club campione in carica fino a tutto il 2014), uno dei più stimati e rispettati numeri 4 del massimo campionato inglese, per il quale le porte del rugby internazionale di alto livello si sono aperte all’ età di 31 anni. Nativo di Bristol ma con un nonno gallese (vero o presunto, nessuno ha dimostrato di voler andare a fondo della cosa), Olly Kohn è diventato eleggibile per la Nazionale dei Dragoni solo da una settimana. “Abbiamo pensato a lui per iniettare dosi importanti di esperienza nel gruppo” ha spiegato il ct (provvisorio) del Galles Rob Howley. “Ha giocato molto bene con il club, è un buon portatore di palla e conosce il gioco delle fasi di conquista.  Sarà interessante vederlo all’opera in Nazionale”.  “Questa convocazione mi sembra un avvenimento ai confini della realtà” ha ammesso il diretto interessato. “Non vedo l’ora di aggregarmi alla squadra. Per me si tratta di una grande opportunità.  Spero di contribuire ai successi del Galles”.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball