19
dicembre


www . Testamento . it - By Maurizio Vancini

Giusto qualche ora prima che il mondo finisca ogni appassionato italiano della palla bislunga penso abbia il diritto di fare un proprio testamento, un’ultima luce bianca prima del momento fatale.

Per l’ovale di casa nostra, in un altro mondo in un’altra vita il notaio leggerebbe queste ultime volontà: Addì 21 dicembre 2012, Io sottoscritto … “Nome & Cognome” , nel pieno delle mie …eccetera eccetera ... lascio agli eredi futuri questi 10 patrimoni:

1 Una Nazionale che oggi gioca finalmente d’attacco con un valido sistema offensivo e non solo difensivo.

2 Un’immensa categoria di piloni e una mischia ineguagliabile sul pianeta.

3 Giocatori che onorano sempre la maglia Azzurra.

4 Stadi straripanti di gente che ama questa Squadra e con Lei canta l’inno di Mameli a squarciagola.

5 Il ricordo del verde dei campi, il blu del cielo, il caldo del sole e il freddo della neve romana; la prima vittoria sulla Scozia al 6 Nazioni, figlia di quella di Grenoble.

6 Tanti splendidi souvenir delle sfide in serie A tra i grandi club dal dopoguerra al 2009: l’Italia degli scudetti, quella del tricolore!

7 Le Franchigie che senza paura hanno accettato di confrontarsi contro i giganti celtici in sfide bibliche come tra David e Golia.

8 La gente del rugby: gli appassionati, gli innamorati di questo gioco; monotematici e disprezzanti del pallone rotondo.

9 Gli eroi di un tempo, epici e infangati, fratturati e decisi, poetici e sdentati, insomma … i rugbysti!.

10 invece di un’ultima volontà meglio fare una richiesta: quella di un Principe Azzurro, un vero “10”, un mediano d’apertura nato, svezzato e cresciuto tra gli amati confini che sicuramente farebbe tutti contenti e sarebbe pure “esentasse”!

 

Maurizio Vancini

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball