09
dicembre


HC - Leicester in bonus già nel primo tempo. Ma Treviso c’è. By Giorgio Sbrocco

Leicester  - Benetton Tv 26-7

Marcatori: 18’ m. Tecnica tr. Ford, 26’ mnt Tuilagi, 30’ m. Salvi tr. Ford, 32’ m Budd tr. Di Bernardo, 39’ m. Salvi tr. Ford
Arbitro: George Clancy (Irl)
Gialli
 
Tigri in grande spolvero con quattro reduci (fra cui Tuilagi) dalla storica vittoria inglese sugli All Balcks a Twickenham nel XV di partenza. Treviso con linea arretrata under 23 e panchina tutta Azzurra (come l’odierna divisa di gioco). In prima linea: Roux  destra prende il posto di De Marchi . Grande attesa per la coppia Ambrosini-Gori in mediana. Vento e 5 gradi ventosi al Welford road.
Al 1’ Ambrosini piazza dai 22 sulla destra dopo un fuori gioco di Leicester (su calci di liberazione). Fuori di tanto.
Prima mischia ordinata (3’) su errore di Gori che pasticcia nella raccolta della palla in ruck. Ne nasce u fallo di assetto dei trevigiani che l’apertura Ford (19 anni) prova a mettere fra i pali da oltre 40 metri.  Errore.
Roux sotto pressione (7’) sposta la palla ma commette in avanti sui 10 metri inglesi.
Bel placcaggio di Benvenuti su Tuilagi! (8’). Budd non rotola e concede un calcio. Drive da rimessa per Leicester che entra nei 22. Ottima difesa di Treviso che contrattacca sull’asse con Benvenuti e McLean, Ambrosini grubber verso la meta. Tuilagi salva ma è mischia a 5 metri per Treviso lungo l’out sinistro. Parte Vosawai, ci provano Morisi, Gori e ancora Vosawai. Ma Treviso perde palla (a un metro dalla linea bianca) con la sua giovane apertura italo-australiana e Ford libera.
*Mostruosa azione offensiva multifase di Leicester (buchi di Tuilagi e Goneva) che ottiene un punizione dentro i 22 per fuori gioco . Inglesi chiedono mischia e schierano due auiomini9 sul lato introduzione. Fallo di assetto di Treviso. È ancora mischia. Tremendo drive del pack inglese. Treviso non può arginare l’avanzamento. Clancy concede la meta di penalità che Ford trasforma per il 7-0.
Fallo inglese su McLean a terra (19’). Prova Ambrosini ma non è giornata.
Liscio di Benvenuti su Hamilton (21’).
Fallo di Ayerza in chiusa. Calcio per Treviso (23’) che non trova la rimessa laterale.
*Leicester domina territorio, possesso e ruba due lanci di Sbaraglini. Sul secondo, Tuilagi trova il guizzo giusto per la meta del 12-0 su una palla vagante nel terzo canale.
Al 29’ dentro Di Bernardo per Ambrosini (cambio tecnico o infortunio?)
*Salvi (30’) cade in area di meta con Pavanello aggrappato al termine di un lungo e tambureggiante possesso Leicester nato da un recupero dallo stesso flanker australiano nei propri 22. Il Tmo concede la segnatura. Trasformazione dentro ed è 19-0
*Rimessa Benetton a cinque metri. Drive che Budd conclude (forse) in meta al 32’. Interviene il Tmo e dice che è meta! Dentro anche l’angolatissima trasformazione di Di Bernardo. È 19-7
Leicester lezioso e poco disposto a giocare per linee verticali. Treviso difende bene. Ford (36’) porta i suoi in rimessa laterale. Ne nasce un altro lungo possesso che si conclude con un fallo di antigioco (Favaro?) a terra rilevato, da Clancy davanti ai pali.
Leicester chiede ancora mischia a 10 metri dalla linea di meta. Parte Waldrom (39’) sul vantaggio concesso, poi arriva Salvi ma non schiaccia (bravo Pavanello). Per il Tmo è meta. La seconda di Salvi, la quarta per  i padroni di casa. Ford non sbaglia ed è 26-7.
Buco di Gori (40’) lanciato da McLean e che innesca Budd. Quasi meta. Benetton cambia tulta la prima linea (Rizzo, Cittadini, Ghiraldini) per giocare l’ultima mischia in attacco su propria introduzione a cinque metri. La prima si resetta. La seconda cade e per Clancy (solo per lui!) il fallo è di Treviso. Finito il primo tempo.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball