28
novembre


Tags

IRB – Incredibile sentenza del caso-Hore: salterà le amichevoli di febbraio 2013. By Giorgio Sbrocco

Il tallonatore degli All Blacks Andrew Hore è apparso oggi a Bristol davanti alla commissione indipendente di disciplina nominata dall’Irb per rispondere dell’aggressione ai danni della seconda linea del Galles  Bradley Davies, nel corso del Test match di sabato al Millenium di Cardiff.  La corte ha ritenuto il colpo inferto (alle spalle) al gallese: “intrinsecamente pericoloso, prodotto da una deliberata oscillazione del braccio, portato con una forza significativa che ha provocato gravi lesioni alla vittima”. However…tuttavia il giudice ha ritenuto che “non fosse intenzione del giocatore (Hore) entrare in contatto con la testa della vittima”. E quindi? Partendo dal minimo previsto per l’infrazione compiuta che è di 8 settimane bla bla bla…e tenuto conto della mancanza di aggravanti specifiche (Hore non ha estratto coltelli o armi da fuoco), il giudice ha però considerato le (molte) attenuanti del caso. Nell’ordine: l’ammissione di colpa (!), il suo genuino rimorso (!!) testimoniato dall’aver tenuto quotidiani contatti con il ferito (Ciao, come stai?, Piaciuti i cioccolatini?), dal suo passato esemplare dal punto di vista della disciplina (exemplary disciplinary record) e l’ottima condotta tenuta nel corso dell’udienza (!!!)…ha quantificato la sospensione in cinque settimane. Ma siccome adesso la stagione è finita…il giudice si è accorsato per impedire a Hore di giocare…le amichevoli di pre stagione degli  Highlanders (la sua franchigia di Super Rugby) programmate per settembre. Di nuovo in campo dal 25 febbraio.  Da non credere
Giorgio Sbrocco


 

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball