17
novembre


Test – Che Italia! Primo tempo alla pari con i campioni del mondo. By Giorgio Sbrocco

 

Italia – Nuova Zelanda 7 - 13
Marcatori: 13’ cp Cruden, 17’ m. Read tr. Cruden, 20’ cp Cruden, 27’ m. Sgarbi tr. Orquera

Italia: 15 Andrea Masi, 14 Giovambattista Venditti, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Mirco Bergamasco, 10 Luciano Orquera, 9 Edoardo Gori, 8 Sergio Parisse, 7 Simone Favaro, 6 Alessandro Zanni, 5 Francesco Minto, 4 Antonio Pavanello, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lo Cicero.
In panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Alberto De Marchi, 18 Lorenzo Cittadini, 19 Quintin Geldenhuys, 20 Mauro Bergamasco, 21 Robert Barbieri, 22 Tobias Botes, 23 Luke McLean.

Nuova Zelanda: 15 Beauden Barrett, 14 Hosea Gear, 13 Conrad Smith, 12 Ma'a Nonu, 11 Julian Savea, 10 Aaron Cruden, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read (c), 7 Sam Cane, 6 Liam Messam, 5 Ali Williams, 4 Brodie Retallick, 3 Charlie Faumuina, 2 Keven Mealamu, 1 Tony Woodcock.
In panchina: 16 Dane Coles, 17 Wyatt Crockett, 18 Ben Franks, 19 Sam Whitelock, 20 Victor Vito, 21 Tawera Kerr-Barlow, 22 Dan Carter, 23 Cory Jane.

Arbitro: Alain Rolland (Irlanda)
Giallo:


Inni e Haka perfetti, stadio colmo e in febbrile attesa. Calcio di invio dal piede di Orquera. Via!
Vincioamo bene la prima rimessa, attacchiamo bene il vantaggio con Parisse ma al secondo punto d’incontro Retallick mette le mani addosso a Gori e guadagna un turnover. Brutto segno.
Sette fasi (4’) per portare fuori un pallone che Benvenuti non passa a Bergamasco. In chiusa la Nuova Zelanda pare perfetta.
Un in avanti della NZ ci concede la prima introduzione in chiusa (6’) che si conclude con un calcio a nostro favore (assetto?). Si riparte da un lancio sui 22 a sinistra dei pali.  La perdiamo!
Un chip (9’) di Orquera innesca Parisse. Benvenuti aggredisce i 22. L’Olimpico si infiamma ma la difesa dei neri ci blocca in turnover. Bella e intraprendente Italia, comunque!
Read parte dalla base (11’), Parisse lo placca ma non lo lascia. Calcio contro l’Italia.
*Lungo possesso della NZ che arrivano palla in mano dentro i nostri 22 (13’). Fallo azzurro nella zona di collisione. Piazza Cruden e non sbaglia.
Orquera (di piede!) serve Savea che ringrazia e regala palla a Parisse. Sontuoso sottomano dentro i cinque metri del capitano per Venditti. Che avanza. Ma lo fermano e guadagnano il terzo turnover in 15’. Troppi!
*Lezione di talento individuale di Cruden che buca (17’) nel primo canale da mischia ordinata, Conrad Smith perfetto in sostegno (raccolta in velocità) tira e lancia Read in mezzo ai pali. Meta!
*Mischia per la NZ sui nostri 10: Cruden (20’) bussa ancora fra Orquera e il secondo difensore in piedi. Ci salviamo con un fallo ed è calcio contro. Potrebbe essere giallo. Ma ci va bene. Ancora a segno Cruden.
*Sul calcio di invio dorme la NZ, ne approfitta Bergmasco ma serve Ali Williams all’interno. Pressione e calcio Italia. Rimessa vinta da Zanni: drive. Ma ci mettono a terra. Proviamo un paio di volte al largo. Dentro ai cinque Mealamu recupera (24’) fallosamente. È calcio (un rigore) ma chiediamo mischia. Velleitari! Castro si stappa alla prima. Si ripete. Parisse  per Benvenuti ma ci fermano. Cambio di fronte e Orquera serve Sgarbi che tocca in tuffo. È meta! La prima in carriera.
NZ alza il ritmo e fa paura: Barrett serve Gear (27’) che perde palla (bravo Bergamasco !) nei cinque a un passo dalla meta. Si riparte con una mischia Italia. Allarme: ci incartano. Reset sui cinque. È il 30’. Sotto pressione libera Orquera. Ma siamo ancora dentro i 22 e lancia Mealamu.
Ottima difesa e recupero azzurro! (33’).
Sgarbi (perfetto!) serve di piede Bergamasco lungo l’out sinistro. Mirco Sprinta (35’) ma serve Savea in recupero.
Buca ancora Cruden (37’) ma viene bloccato. Possesso NZ, ci salviamo annullando un grubber di Gear.
 Favaro semina il panico sui punti d’incontro. Sotto pressione anche loro sono umani e Cruden commette in avanti (38’) su passaggio forzato di Smith.
Si chiude con un’introduzione di Gori che viene fatto prigioniero da Messam. Possesso Italia e buco fantastico di Gori che illude ed esalta. Palla annullata.
Fine del primo tempo.
Che Italia!!
Se la benzina non è finita…

Nella foto di Elena Barbini: la meta di Sgarbi
Giorgio Sbrocco

 

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball