12
novembre


Irb – AB irraggiungibili. SA balza al secondo posto, sale la Francia. Italia ancora 11esima. By Giorgio Sbrocco

Aggiornato in tempo reale il ranking ovale dell'Irb dopo la disputa delle partite del primo week end della finestra internazionale di novembre. In una classifica che assomiglia sempre di più a una di quelle competizioni che mettono in palio i posti dal secondo in giù, si conferma lo strapotere della corazzata neozelandese che mantiene il primato dall'alto di un punteggio (92,91) praticamente inattaccabile da chiunque.
Nella parte della classifica riservata alle squadre “normali”, spicca il secondo posto conquistato dal Sud Africa grazie alla vittoria sull'Irlanda e alla contemporanea (pesante) sconfitta dell'Australia con la Francia che riporta i Wallabies sul gradino più basso del podio, peraltro minacciati da (molto vicino) dai Galletti di mister Saint André. Quinto posto per l'Inghilterra, cui i largo successo su Fiji non è servito praticamente a nulla e dietro: ancora sesto il Galles che però sente distinta,mente il fiato dei Pumas sul collo. I posti 9  e 10, quelli che di fatto chiudono la parte nobile della graduatoria, sono di Irlanda e Scozia. L'Italia, che ha battuto Tonga, ha lucrato pochi decimali  e rimane alla piazza numero 11 preceduta da Samoa. 
Ranking IRB  (Top 15)
1 Nuova Zelanda 92.91
2 Sud Africa 85.50
3 Australia 84.82
4 Francia 84.58
5 Inghilterra 83.09
6 Galles 80.60
7 Argentina 80.29
8 Irlanda 79.04
9 Scozia 77.97
10 Samoa 77.14
11 Italia 76.61
12 Tonga 74.22
13 Canada 71.39
14 Fiji 70.60
15 Giappone 68.89

Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball