10
novembre


Brescia – Dallo stadio Rigamonti sotto un cielo grigio e minaccioso in attesa di Italia-Tonga. By Giorgio Sbrocco

Ore 14.05 - La giornata non è di quelle che… invogliano. Ma il popolo del rugby non si spaventa. A Brescia il cielo è grigio, le nuvole pesanti intorno al Rigamonti non promettono altro che pioggia ma l’ambiente non si smentisce. Lo speaker dal campo chiede un segnale e lo ottiene. Non è un granché. A un’ora esatta dal calci odi invio di Italia-Tonga gradinate, tribuna coperta e tribuna stampa sono quasi vuote. Il campo, assicurano gli addetti al manto erboso: “tiene”. E “non saranno due gocce d’acqua a rovinarlo”. A patto che siano due! Gli addetti delle due Nazionali hanno già portato in campo scudi, scalette e palloni per il riscaldamento. Qualche giocatore si comincia a vedere. Gli applausi e le urla di gioia non mancano. L’atmosfera c’è. Rugby passione italiana circonda l’impianto. Manca men di 60 minuti. Certo che ci fosse stato il sole…
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball