20
ottobre


Tags
,

HC – Biarritz avanti di 10 sotto il diluvio. By Giorgio Sbrocco

Biarritz – Zebre 19-9
Marcatori: 6’ m Barcella tr, Barraque, 8’ cp Halangahu, 12’ m.Lesgourges tr. Barraque, 19’ mnt Ngwenia, 25’ cp Halangahu, 29’ cp Garcia
Arbitro: Dudley Phillips (Irl)’
Pioggia (tanta) e terreno pesante al Parc du Sport del capoluogo basco che riceve per la prima volta le Zebre di Christian Gajan per il secondo turno di Hc. UIna partita che Biarritz deve assolutamente vincere (con bonus) per dimenticare gli Halrequins e epr alimentare sogni di gloria nell’Europa ovale che conta.
Monopolio Biarritz del pallone nei primi 2’. Zebre senza affanno ma due volte colte in fallo  dal direttore di gara. La terza illegalità è a ridosso della linea di meta. Traille trova una rimessa sui cinque. Drive, tre raccogli e vai e palla fuori per le gambe di Burotu fermato  a un niente dalla meta. Arriva Barcella (6’) che completa l’opera e firma l primi punti che contano. Barraque trasforma.
Halangahu prova a piazzare (8’) da posizione centrale e mette a referto tre punti.
Orquera (9’) manca la presa su candela di Bolshow e concede ai padroni di casa una mischia poco fuori i 22. Ne nasce un’azione infinita (condita di qualche liscio difensivo non degno di questi livelli) e impreziosita dallo sprint di Ngwenia, che il mediano di mischia Lesgourges conclude vicino ai pali in perfetto sostegno.
Biarritz tiene il piese sempre sull’acceleratore. La pioggia aumenta di intensità e aiuta (un poco) l’azione difensiva delle Zebre.
Ma l’acqua è traditrice…un chip di Barraque (19’) affoga in una pozza davanti all’area di meta e trae in inganno l’incolpevole Trevisan. Arriva Ngwenia, raccoglie e schiaccia per la terza meta.
Primo quarto andato!
Un buon calcio di Trevisan rimette Biarritz sulla difensiva dentro i propri 22. La conquista non è un granché, ma Traille è…Traille e libera con autorità.
Un fuori gioco dei padroni di casa mette Halangahu sulla piazzola (25’) per il secondo centro della serata. L’australiano non sbaglia ed è un 6-19 che fa bene al morale.
Al 29’ tocca a Garcia provare a trovare i pali da oltre 50 metri. Ci riesce! Ed è meno 10.
Pessima ricezione di Geldenhuys e pessima gestione dell’introduzione in mischia da parte dei baschi: turnover! Poi è Burotu a seminare il panico ma Traille (32’) stavolta sbaglia e spara in pallone morto.
In chiusa affiorano problemi sul lato di Redolfini che mette ginocchio a erra e viene penalizzato. La partita è molto calata. Ci pensa Ngwenia ad accelerare (35’) e Festuccia si fa pescare in un mani in mischia che porta Biarritz in rimessa a 10 metri. Segue drive, con Zebre in trincea ai limiti del regolamento. Mischia a cinque: parte Lakafia ed è ancora fallo. Biarritz (38’) chiede un’altra mischia. Ne nasce una serie infinita di pick and go ma le Zebre non mollano e mettono le mani sotto la palla in area di meta (bravo Halanghau!). Al 39’ è ancora mischia! Ma Biarritz non trova spazi utili e l Zebre avanzano placcando. Brave davvero!
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball