30
agosto


Pro 12 – Gajan, Manghi e Garcia da Newport. By Giorgio Sbrocco

A 24 ore dalla sfida con i Dragons, da Newport parlano allenatore, dg e capitano delle Zebre.

Christian Gajan, capo allenatore: “Adesso si fa sul serio: non siamo più in preparazione. Siamo fuori casa contro una squadra gallese che, come tutte le gallesi, ci opporrà un rugby molto aggressivo e duro. Mi aspetto una risposta soprattutto su questo piano dalla mia squadra , se sarà positiva poi potremo far valere il nostro gioco. Al ritorno dalla Francia anche a Parma abbiamo dato continuità al lavoro svolto con tanti allenamenti di rugby la settimana scorsa. Ora dobbiamo cominciare al meglio possibile con umiltà questa competizione, con tutta la voglia dimostrata in questi mesi di lavoro. Il nostro incarico al di la dei risultati è di lavorare con i giovani. Abbiamo 23 giocatori in rosa con meno di 24 anni: questa è una grossa fortuna per la squadra e per il rugby italiano. Dobbiamo portarli al più alto livello possibile.”

Roberto Manghi, dg :”Dopo mesi di grande attività su tanti fronti siamo arrivati a questo primo appuntamento ufficiale. Sono contento di poter vedere questa squadra alla prova in questo campionato davvero impegnativo. Cominciamo su un campo ostico dove mi aspetto una gara aggressiva da parte dei Dragons, vogliosi di ben figurare in casa dopo i molti cambiamenti tecnici rispetto all’ultima stagione. Allo stesso modo sono certo che le Zebre dimostreranno lo stesso carattere mostrato nelle partite francesi”

Gonzalo Garcia, capitano nominato in assenza di Marco Bortolami :”E’ risaputo che i risultati delle amichevoli contano poco; abbiamo fatto il massimo per arrivare a questo esordio, le vittorie del tour francese ci hanno aiutato soprattutto nel morale. Non sono un capitano che parla tanto, ma ho cercato fortemente di trasmettere a tutti la convinzione che la squadra ha bisogno del 110% da parte di tutti. Per fare risultati c’è bisogno della fiducia di ognuno nel proprio compagno. Avremo una spinta positiva in più nella grande motivazione dei tanti compagni che domani esordiranno in questo campionato”.

Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball