15
agosto


Top 14 - Il presidente Savare: “Noi rappresentiamo il Nord!”. Barrage e partite delocalizzate nei programma del nuovo Stade Francais. By Giorgio Sbrocco

“Siamo noi la squadra che rappresenta il Nord della Francia! Nel corso della stagione che va a cominciare ripeteremo l’esperimento dell’anno scorso. Delocalizzeremo sei o sette delle nostre partite per essere più vicini ai nostri tifosi. In pre campionato abbiamo dimostrato tutto il nostro valore battendo la nazionale di Argentina. Un fatto decisamente poco usuale! ”.Così il nuovo presidente dello Stade Francais Thomas Savare che, per l’occasione, ha finto di non sapere dell’esistenza del concittadino Racing Metro. Club parigino dal quale, ha tenuto poi a precisare: “Ci separano differenze sportive ma anche di natura culturale” . Così, tanto per gradire e per garantirsi incassi all’altezza nelle giornate dei due derby della capitale. La delocalizzazione citata dal successore di Max Guazzini riguarderà alcuni match di Challenge da giocare a Le Havre e a Le Mans (esperimento riuscito nella passata stagione) e altri di campionato che avranno come cornice lo Stade de France. “Ma anche altre città ci chiedono di ospitare le nostre partite” ha spiegato Savare. “Fra queste Valence e Lille. Vedremo”. Quanto agli obiettivi della prossima stagione, il neo presidente ha ribadito: “Puntiamo a uno dei sei posti che qualificano al barrage per il titolo”. Traguardo che la squadra di Sergio Parisse manca da ormai tre anni. Lo Stade debutterà in campionato sabato a Charlety contro Montpellier, una delle tre formazioni capace, nella passata stagione, di fare punti in casa dei parigini. Una vittoria appare quanto mai nelle aspettative di tifosi e dirigenza.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball