09
agosto


Pro 12 – Tante novità a Glasgow. Ma il capitano non si cambia. Al Kellock skipper per il settimo anno. By Giorgio Sbrocco

I Warriors di Glasgow cambiano lo stadio (il nuovo e civettuolo Scotstoun situato nel West End della città), lo staff tecnico (Gregor Townsend il capo allenatore) ma non il capitano. Sarà ancora la seconda linea Al Kellock a guidare in campo e fuori la squadra nella stagione che sta per cominciare. Per il forte giocatore formatosi nell’Edinburgh Rugby si tratta della settima stagione consecutiva nel ruolo di condottiero della squadra. Nel suo ricco curriculum, oltre a 76 presenze in Celtic league (70 da capitano, un record ancora imbattuto), la nomina a capitano del Best XV dell’edizione del torneo e la fascia al braccio (virtuale, nel rugby non si usa) nella vittoria della Scozia sull’Australia del 2009. Il commento di coach Gregor Townsend: “Una decisione decisamente facile e scontata. Kellock è un fantastico leader e rappresenta tutto ciò in cui crede il club. Un uomo che sul campo si è guadagnato il rispetto di compagni, avversari, arbitri e tifosi. È lui il vero e unico Mr.Glasgow Warriors, oltre che un esempio da seguire per tutti”. Perfettamente in linea le dichiarazioni del diretto interessato: “Indossare la maglia dei Glasgow Warriors è un privilegio e una responsabilità. Aspetti che aumentano di importanza e di valore quando di una tale squadra sei anche capitano”. Chiaro l’obiettivo della stagione: “L’anno scorso abbiamo conquistato i play off. Quest’anno la squadra si è molto potenziata e l’arrivo del nuovo tecnico ci sta spingendo a mettere in pratica nuove strategie di gioco”. Due le amichevoli, entrambe in trasferta, confermate in calendario: il 18 contro Sale e il giovedì 23 con Exeter. Prima giornata di Pro 12 a Belfast con l’Ulster il 31, debutto casalingo il 7 ottobre contro gli Scarlets gallesi.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball