Heineken cup: Tre francesi, due inglesi, due irlandesi e una gallese ai quarti. Sostiene Sean Holley. By Giorgio Sbrocco

 L’ex tecnico degli Ospreys Sean Holley ha messo nero su bianco (The Rugby paper) la sua analisi e, soprattutto, il suo pronostico  sulla prossima edizione della Heineken cup, la Champions league della palla ovale. Una competizione che, grazie all’eccellenza della cifra tecnica espressa e all’estremo equilibrio che da anni la contraddistingue ha conquistato un posto fra le grandi disfide ovali del pianeta. Una competizione, fanno notare i “non amici” di Sean Holley, che gli è costata il posto sulla panchina della squadra gallese dopo nove stagioni e tre Celtic vinte (oltre a una Anglo-Welsh) all’indomani del 36-5 subìto a Biarritiz nel match che avrebbe potuto qualificare gli Ospreys ai quarti di finale. Quanto all’edizione 2012/2013, la previsione più fuori dal coro riguarda i vice campioni d’Inghilterra dei Leicester Tigers che, secondo Holley, non passeranno la fase a gironi. Quella più in linea con il parere degli "esperti" riguarda Edimburgo che, secondo il coach galelse, non ripeterà l'exploiti delal passata stagione che lo portò in semifinale dopo aver eliminato Tolosa nei quarti. Procedendo con ordine.
Pool 1 -  Saracens al primo posto, seguito da Munster che però non si passerà il turno come miglior secondo. Due i giocatori da tenere sotto attenta osservazione: Schalk Britz (Saracens) e Petere O’Mahonney (Munster)

Pool 2 (il girone della Benetton Treviso) – Vincerà Tolosa ma gli Ospreys, secondi, passeranno ai quarti. Occhi puntati su:Ryna Jones (Ospreys) e Luke McAllister (Tolosa)

Pool 3 – (il girone delle Zebre) - Harlequins primi davanti a Biarritiz che volerà ai quarti. Osservati speciali: Chris Robshaw (Harlequins) e Dimitry Yachvili (Biarritz)

Pool 4 – Vincerà Ulster davanti a Northampton che però non passerà oltre. Migliori del girone: Ryan Lamb (Northampton) e Tommy Bowe neo acquisto dell’Ulster.

Pool 5 – Vincerà Leinster che metterà dietro Clermont. Francesi fuori dai giochi dopo la prima fase. Individualità di spicco: Jonathan Davies (Scarlets) e Jamie Healship (Leinster)

Pool 6 – Senza dubbio Tolone, che sovrasta (e schiaccia) la concorrenza anche sul piano del budget. Secondo: Montpellier ma niente quarti di finale. Da ammirare: Fernandez Lobbe (Tolone) e Jamie Roberts (Cardiff) pronto a spiccare il volo con i Lions in tour.

Giorgio Sbrocco

 

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball