25
luglio


Tags

Un 4 Nazioni diretto con stile. By Maurizio Vancini

Sta per avere inizio la prima edizione del Four ( 4 ) Nations o Championship dell’emisfero Sud : Australia, Nuova Zelanda e Sudafrica accoglieranno l’Argentina così come le 5 Nazioni accolsero gli Azzurri in un ormai lontano inizio di millennio.

I Pumas entrano a pieno diritto nella sfida alle super potenze della palla ovale con una formazione che non è forte quanto quella di Francia 2007, ma che continua a sfornare risorse interessanti ed estremamente competitive. Una squadra considerata rude che pratica un gioco fantasioso con una disciplina non sempre cristallina.

Gli ufficiali di gara del torneo saranno i migliori fischietti del panel internazionale, ognuno con un suo stile di arbitraggio e diverso bagaglio d’esperienza. 

In una famosa pellicola hollywoodiana di fine anni ottanta, Danny De Vito recitava la parte di un avvocato divorzista nella quale asseriva che un uomo lo si riconosce da quattro ( 4 ) elementi caratterizzanti: la sua donna, la sua casa, la sua automobile e le sue scarpe. De Gregori pur riferendosi al calcio, negli stessi tempi cantava che il giocatore lo riconosci dal coraggio, dall’altruismo e dalla fantasia.

Al centro di un match di Rugby gioca l’arbitro con le sue componenti umane e tecniche. Più positività si sommano e maggiore è la sua bravura. Ecco perché un grande Referee come Alain Rolland, irlandese, ex mediano con 3 caps internazionali, origini francesi, dotato di spirito d’integrità e condizione ad altissimi livelli salirà, a 46 anni e da protagonista, sulla ribalta dello spettacolare campionato australe.

Vedremo impegnato anche il giovanissimo sudafricano Jaco Peyper che dopo aver diretto la finale della Junior World Cup 2011 in Italia e il match che ha visto la vittoria della Scozia in Australia nel recente Test estivo, si è guadagnato una meritata designazione. Gli altri big: da Walsh a Owens , passando per Poite, Clancy e Barnes contribuiranno alla spettacolarità del gioco e al mantenimento della correttezza che nelle fasi di mischia e nell’area del breakdown andranno tutelate. Il team è composto da professionisti capaci, 4 provenienti da nord e 4 da sud dell’equatore, il migliore tra tutti è ritenuto a ragione Craig Joubert che lo scorso anno ha diretto la finale della Coppa del Mondo in Nuova Zelanda; ha fisico imponente e stile ineguagliabile! Chissà se qualcuno ha fatto caso a quali scarpe indossa?

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball