21
luglio


Pro 12 – I primi giorni del neozelandese Penney con Munster: “Entusiasmo e voglia di dare il massimo”. By Giorgio Sbrocco

È bastata una settimana a Rob Penney, il nuovo capo allenatore della franchigia irlandese di Munster, per farsi un’idea sulla consistenza e sulle potenzialità della squadra affidata alle sue cure dopo una stagione non propriamente esaltante, conclusa con la pesante sconfitta (45-10) in semifinale contro gli Ospreys. Ritiri in massa (Denis Leamy, Jerry Flannery, David Wallace, Darragh Hurley, Mick O'Driscoll) e una campagna di rafforzamento condotta con operazioni che hanno portato in maglia rossa soprattutto giovani non lasciano prevedere un’annata facile per il neo allenatore Kiwi che avrà al suo fianco Simon Mannix come specialista della linea arretrata. CVhe però, nelle sue prime dichiarazioni, ha esibito ottimismo: “Da quanto ho potuto vedere in questi primi giorni di lavoro – ha dichiarato al Dublin Times - devo dire chiaro e forte che ho visto gente lavorare molto duramente e con grande serietà. Il clima che qui si respira mette allegria, entusiasmo e voglia di dare il massimo. Merito dei giovani, senza dubbio. Per i quali verrà il momento di imparare cose nuove e approfondire quelle già conosciute. Esattamente ciò che farò io con il mio staff. Saper mettere la tecnica al servizio della tattica sarà la chiave del nostro gioco”.
Giorgio Sbrocco
 

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball