14
luglio


Aviva Premiership – Saracens in tour negli stadi di Londra in attesa di emigrare definitivamente a Barnet. By Giorgio Sbrocco

Sarà, per ammissione degli stessi dirigenti del club londinese, una stagione di transizione quella che attende i Saracens di Mark McCall, terzi al termine della passata stagione regolare di Premiership. Di particolare rilevanza e, in assoluto, totalmente innovativo il piano di “distribuzione delle sedi di gara” recentemente presentato alla stampa e illustrato dallo stesso director of rugby del club. I Saracens disputeranno le partite interne del campionato 2012/2013 secondo il seguente modello operativo: 5 nel nuovo “home ground” di Barnet, dove debutteranno il 16 febbraio contro Exeter; 5 nel “vecchio” impianto di Vicarage road a Watford; una a Twickanham , una a Wembley, una all’MK di Milton Keynes e una in un altro impianto della capitale non ancora comunicato. Due dei 14 impegni casalinghi sono stati espressamente esclusi dagli abbonamenti stagionali in vendita ai tifosi e si tratta, nei piani del settore amministrativo del club, delle due più importanti occasioni di finanziamento diretto dell’anno. Ha assicurato cCall: “Giocatori e tecnici sono entusiasti di questa nuova organizzazione degli impegni che propone incredibili opportunità sulla strada che porta alla nostra nuova casa di Barnet”. Fra le date rese note spiccano: Saracens-Leicester Tigers del 15 settembre a Wembley, un match di HC a Londra a metà dicembre e la sfida con Northampton dopo Natale al MK stadium. In un comunicato ufficiale il club ha ringraziato in anticipo i propri sostenitori e i titolari degli abbonamenti per “la pazienza che vorranno dimostrare”.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball