16
maggio


Nazionale - Parisse convocato e in Francia gridano: imbroglio! By Giorgio Sbrocco

I francesi, quando possono alimentare qualche fuoco che cova sotto la cenere, soprattutto se nelle vicinanze c'è qualcosa di italiano, non si fanno mai pregare. Sarà per i rospi che hanno dovuto ingoiare ai tempi di Bartali, o per quelli più recenti mandati giù Berlino, per non parlare del match di Sei Nazioni perso a Roma nel 2011 contro gli “spaghettì” al Flaminio. Ma tant'è:
appena possono, il dito nella piaga lo mettono molto volentieri. Adesso a tenere banco è l'infortunio a Sergio Parisse, il capitano della nazionale di Jaques Brunel che gioca a Parigi nello Stade, uscito malconcio (si temeva una frattura al perone, poi esclusa) al 32' dell'ultimo match di Top 14 contro Biarritz per un devastante placcaggio di Peyrelongue. Quando hanno saputo che Parisse figura nell'elenco dei 30 convocati per il tour dell'Italia in America
(8 – 23 giugno) hanno cercato di creare un caso, titolando “Imbroglio” su uno dei siti ovali più seguiti e autorevoli della rete. Nell'articolo si riportano le parole di Brunel: “La presenza di Sergio è fondamentale in tour per una squadra piena di giovani. Il suo carisma sarà di aiuto a tutti”. E quelle di un non meglio identificato “dirigente federale” al quale viene fatto dire che “Parisse sarà a disposizione della squadra per le partite con Canada (15) e Usa (23). L'imbroglio, par di capire, starebbe nel fatto che lo stesso Parisse, all'indomani dell'infortunio, avrebbe twittato una sua indisponibilità valutata “da quattro a sei settimane” oltre a un “Ciao tour” che, secondo i francesi, avrebbe dovuto vietarne la convocazione. Tutto qui.
Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball