Premiership – I Falcons di Newcastle vincono in casa delle Vespe ma retrocedono. By Giorgio Sbrocco

London Wasps – Newcastle 10 – 14 (pt 10-0)

Marcatori: 36’ cp Robinson, 39’ m Wade tr. Robinson, 55’ m. Fitzpatrick tr. Robinson, 77’ m. Stringer tr. Gopperth

Grazie a una terza linea davvero verde e di qualità (19, 20, 21 anni) comandata da un fantastico Billy Vunipola (il più giovane dei tre!) e a un Wenzel (ex Treviso) vero padrone della rimessa laterale, i London Wasps limitano i danni all’Adams Park la partita della vita con i Falcons e salvano la loro travagliatissima stagione, condannando alla seconda divisione i Falcon di (un opaco) Peter Stringer. Primo tempo equilibrato con Newcastle che arriva tre volte in zona di attacco ma spreca (un piazzato in mezzo ai pali, una rimessa e una mischia a cinque) consentendo ai Waps di salvarsi. Negli ultimi due minuti del primo tempo un calcio da 40 metri di Robinson (due errori gravi per lui nel corso del match)e una meta di Wade, lanciato dal contrattacco dell’estremo Haughton davvero mal coperto dalla salita dei Falcons, fissano lo score su un 10-0 che virtualmente condanna Newcastle alla retrocessione. Nella ripresa, col samoano Taiasina Tuifua numero 8 (giallo al 70’ per placcaggio killer su Robinson)i Falcons si fanno più intraprendenti ma la qualità complessiva dell’azione non migliora un granché. Al 54’ i Wasps perdono il pilone Broster (professionale in ruck - giallo) e dalla mischia davanti ai pali segnano  col centro Fitzpatrick (e con il Tmo) e si portano sul 7-10. Ultimi minuti nel segno del disperato tentativo di Newcastle di violare la meta dei londinesi, più per l’onore che per la classifica. Al 73 (ancora!) il Tmo non concede la meta a Swinson sulla destra dei pali che avrebbe prodotto il sorpasso dei bianchi. Stesso copione al 77’ su Stringer che, sbucando dal mucchio, tocca astutamente il palo col pallone. Stavolta il Tmo di ce sì ed è 14-10 per Newcastle. Per il miracolo occorrerebbero altre due mete. Ma anche i miracoli hanno bisogno di tempo. E all’Adams Park, di tempo non ce n’è più. Stagione finita per Newcastle. Wasps salvi. E se troveranno qualcuno che rilevi il club e paghi i (tanti) debiti accumulate dalla passata gestione, allora sarà giusto e sensato  festeggiare.

Giorgio Sbrocco

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball