02
maggio


Nazionale – Casellato-Properzi accanto a Brunel sulla panchina Azzurra? Il tecnico trevigiano non conferma. Ma non esclude che... By Giorgio Sbrocco

Umberto Casellato e Franco Properzi (in sostituzione di Alessandro Troncon e Carlo Orlandi) futuri assistenti di Jaques Brunel sulla panchina dell'Italia? La notizia intriga, anche se è ben lontana dall' essere ufficiale. A lanciarla è stato uno dei siti sicuramente più attivi e attenti del panorama ovale on line (il milanese Rugby 1823 del collega Duccio Fumero), che però non ha potuto fornire alcuna oggettiva pezza d'appoggio al clamoroso annuncio.
Abbiamo incontrato ieri Umberto Casellato a Padova, dove ha trascorso il primo maggio assistendo alla XXXI edizione del torneo Pino Bottacin presso i campi del centro Memo Geremia del Petrarca, al seguito delle formazioni del settore Minirugby del  suo club. “Se fosse vero – ha esordito da consumato ed esperto comunicatore – la cosa mi riempirebbe di giustificato orgoglio ma mi creerebbe più di un problema”.

*Il più grande?

Dover lasciare Mogliano, dove sto lavorando in assoluta serenità con il sostegno di una struttura di primordine, in un ambiente sano e propositivo, a contatto con giocatori motivati, di grande spessore tecnico e umano.

*Ma non potrebbe fare le due cose insieme , sul modello del basket?

Non la considero una soluzione praticabile. Per il mio modo di intendere la professione di allenatore, sovrapporre  il lavoro nel club con quello della Nazionale non mi pare un'operazione sensata.

*Quanto a Properzi che, in ipotesi, dovrebbe seguirla in questa avventura azzurra?

Di Franco (Properzi, ndr) posso solo ribadire che, indipendentemente   dalle voci e dai rumors intorno all'intera operazione, si tratta di una risorsa fra le più preziose dell'interno movimento rugbistico del nostro paese. Una risorsa che, colpevolmente, non è mai stata sfruttata appieno

*Ma fare l'assistente di Brunel fino alla Coppa del Mondo 2015 le piacerebbe?

Chi è quel pazzo che a una tale domanda risponderebbe: no? Lavorare al fianco di un tecnico dello spessore, della competenza e del carisma di Brunel è un'esperienza che professionalmente mi arricchirebbe moltissimo. Ovvio. Una delle cose che, non solo io, ma qualunque allenatore al mondo vorrebbe fare. Da questo a dire che la cosa si sta concretizzando...ne corre

*E domenica il suo Mogliano sarà a Prato per la semifinale 2 contro i Cavalieri. Obiettivo?

E c'è da chiederlo? L'ingresso nei play off è stato ritenuto da molti la vera e unica sorpresa  del campionato. Cosa diranno quando Mogliano giocherà in finale per lo scudetto? Nel rugby, ma non solo, c'è una sola ragione valida per scendere in campo: vincere. Io, sinceramente, non ne conosco altre”

Giorgio Sbrocco - Giornalista sportivo

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball