27
aprile


Eccellenza – Presutti e la squalifica ritardata a Maountauriol. “Nulla da eccepire, però…” By G. Sbrocco

Quando si dice: signori si nasce! Scherza, Pasquale Presutti allenatore del Petrarca campione d’Italia fuori dai play off dopo il 16-16 con Rovigo all’ultima di stagione regolare, quando cita il principe De Curtis per rispondere alla domanda circa la squalifica ritardata al rossoblu  Montauriol, che il giudice sportivo ha appiedato fino al 25 settembre (!) per un fallo commesso nel match contro Prato  due settimane prima della sfida decisiva del Plebiscito (dove, oltre a giocare molto bene, ha anche segnato una meta). L’anomalia sta tutta nei tempi in cui la maxi squalifica è stata comminata. Sette giorni prima del match di Padova il centro Van Niekerk ha preso un rosso contro L’Aquila e, in settimana, il giudice lo ha punito con 15 giorni di sospensione. Lo stesso giudice (del medesimo ufficio) che non aveva trovato il tempo per recuperare l’arretrato della partita Prato-Rovigo riguardante il “pestone” di Montauriol in Toscana. A semifinale conquistata ecco che la macchina della giustizia federale riprende a funzionare e Montauriol resta in tribuna (o a casa) fino a fine settembre. “Parlare di conclusione regolare del campionato, alla luce di quanto avvenuto -  è il commento sereno di Presutti – mi pare un tantino azzardato. Prima che la squalifica di Montauriol diventasse ufficiale, confesso che ho sperato in una sua assoluzione che avrebbe spazzato via ogni possibile polemica o recriminazione. Ma l'assoluzione  purtroppo non è arrivata. Quindi: contro di noi Rovigo è sceso in campo con un giocatore colpevole di una grave infrazione e meritevole di pesante squalifica”. In conclusione: “Scudetti e partite decisive si vincono e si perdono sul campo. Personalmente non ho alcuna intenzione di mettere in dubbio il risultato di Rovigo, al quale auguro di cuore di arrivare in finale e di vincere lo scudetto. E come me, ne sono certo, la pensa tutta la dirigenza del Petrarca. Però, un’altra volta, sarebbe bene che, per certe  delicate questioni, il tempo per deliberare si trovasse”. Signori si nasce. Appunto!

Giorgio Sbrocco - Giornalista sportivo

Facci sapere la tua opinione!
commenta

Aggiungi Commento

  Country flag

biuquote
  • Commento
  • Anteprima
Loading

Rugby Ball