19
aprile


TOP 14 – E’ GUERRA IN TESTA E IN CODA. CLERMONT CON MONTPELLIER E TOLOSA CON BRIVE RISCHIANO QUALCOSA IN CASA. RACING CONDANNATO A VINCERE, STADE FRANCAIS ALL’ULTIMA SPIAGGIA. E SOTTO E’ LOTTA PER SOPRAVVIVERE. By Giorgio Sbrocco

Poche le certezze, in testa e in coda, alla vigilia della giornata numero 24 del Top 14. A tre turni dalla chiusura delle operazioni della stagione regolare, infatti, gli unici dati certi riguardano Tolosa e Clermont (prime a pari merito a quota 78) già in semifinale e Lione già in ProD2. Restano da assegnare le quattro poltrone che valgono i quarti di finale e definire il nome della seconda retrocessa. Per il primo prestigioso obiettivo sono in corsa cinque formazioni, per il secondo addirittura sei. L’equilibrio, in alto e in basso, è tale che pare ragionevole ritenere che alcuni dei tanto attesi verdetti verranno pronunciati solo allo spirare degli ultimi 80’ di campionato. L’anticipo serale del venerdì è quello di Clermont, dove i padroni di casa (attesi dalla semifinale di HC con Leinster) ricevono Montpellier (4., 62) per un match che, sulla carta, si annuncia discretamente combattuto  e dall’esito incerto. A pesare sugli equilibri in campo saranno le diverse prospettive e i differenti stati d’animo delle due formazioni. Montpellier, con un successo in casa dei campioni, lancerebbe nel migliore dei modi possibile la volata che porta ai quarti. Clermont, in probabile “scarico” (anche mentale) in attesa delle battaglie decisive di fine stagione, potrebbe subire la voglia di vincere degli ospiti. Anche se sette giorni fa, in condizioni psicologiche tutto sommato identiche o quasi, ha asfaltato lo Stade di Sergio Parisse. Sabato Bordeaux (12., 41) in piena lotta per la salvezza con i 44 punti subiti da Castres sette giorni che ancora pesano, riceve Agen (8., 48) reduce dalla bella vittoria su Tolone. Una squadra già salva che rende visita a una pericolante. Il pronostico  è tutto per Bordeaux. Sfida sul fondo della classifica quella fra Lione (14., 30) che ospita Bayonne (13., 38) per un match che gli ospiti, reduci dal corroborante successo di sette gironi fa nel derby con Biarritz, puntano decisamente a vincere. A loro favore, oltre al morale, anche la disposizione d’animo dei padroni di casa che difficilmente troveranno le risorse fisiche e mentali per disputare un match vincente al termine di una stagione davvero avara di soddisfazioni (eufemismo). Pronostico, comunque, impossibile. Il pericolante Perpignano (9., 44) rende visita allo Stade di Michael Ceika (7., 53) cui la matematica non ha ancora vietato di puntare alla post season. Sang et Or gasati dopo il colpaccio interno su Tolosa e più che mai determinati  a togliersi dalla palude dei quartieri bassi. Parigini (preso in settimana l’estremo Porical) aggrappati al calcolo delle probabilità per ottenere un pass per i quarti di finale. La capolista Tolosa (1., 78) , fuori dall’Europa ma fra le naturali pretendenti al titolo, riceve Brive (11., 42) che ha ottenuto l’accesso alle semifinali di Amlin ma non ha ancora risolto i suoi problemi nella lotta per non retrocedere. L’occasione di replicare l’impresa di Perpignano contro il gigante rossonero di Guy Noves e risolvere in anticipo i problemi di classifica è ghiotta. Ma, oggettivamente,  assai difficile da cogliere. Biarritz (10., 43) contro il Racing Metro del riconfermato PB (5., 59) merita il titolo di match clou della 24esima giornata. Padroni di casa con l’acqua alla gola, parigini che non possono perdere se non vogliono allontanarsi troppo dal gruppo delle prime 6. Sfida tutta da godere. Il posticipo semi serale (si gioca alle 17.55) è Tolone  (3., 63) – Castres (6., 59). Altra partita di assai difficile lettura, sul cui esito peseranno alcune indisponibilità eccellenti. Castres viene da un largo successo, Tolone da un’amara sconfitta. Partita da sfera di cristallo.

XXIV giornata
Venerdì 20:
Clermont – Montpellier

Sabato 21:
Bordeaux – Agen
Lione – Bayonne
Stade Fr. – Perpignano
Tolosa – Brive
Biarritz – Racing
Tolone – Castres

Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo.

Facci sapere la tua opinione!
commenta
Commenti chiusi
Rugby Ball