06
aprile


AMLIN CUP – LO STADE FANCAIS DI CEIKA E SERGIO PARISSE VOLA IN SEMIFINALE. DECIDE LA META DI WILLIAMS AL 79’. INCONTRERA’ LA VINCENTE DI TOLONE – HARLEQUINS CHE SI GIOCA STASERA. By Giorgio Sbrocco

AMLIN CUP – LO STADE FANCAIS DI CEIKA E SERGIO PARISSE VOLA IN SEMIFINALE.  DECIDE  LA META DI WILLIAMS AL 79’. INCONTRERA’ LA VINCENTE DI TOLONE – HARLEQUINS CHE SI GIOCA STASERA

Con una  meta del centro samoano Paul Williams a meno di un minuto dal termine lo Stade Francais dell’australiano Michael Ceicka (Parisse titolare, sostituito dall’australiano Lyons al 51’) si è aggiudicato la sfida con Exeter vincendo il primo degli scontri validi come quarti di finale di Amlin cup. La formazione francese accede quindi alle semifinali del torneo, dove incontrerà la vincente di Tolone – Harlequins in programma stasera (20.45) allo stade Mayol della città francese. “È stata una partita bellissima” il commento dell’allenatore del XV parigino (vincitore dell’HC sulla panchina del Leinster nel 2009) a fine gara. “Loro ci hanno messo in grande difficoltà nel primo tempo, ma noi non abbiamo ceduto”. Un match senza esclusione di colpi. Conferma l’australiano: “Un colpo loro, un colpo noi, rispondere subito senza subire. Questa è la legge del gioco. E devo dire che da questo punto di vista i miei hanno tirato fuori l’anima e il cuore”. Quanto all’avversario della semifinale (28 aprile): “Non voglio perdere il sonno a pensare se dovremo incontrare Tolosa o gli Harlequiins (che bettarono lo Stade nella finale 2011), l’importante è che sappiamo che, contro qualsiasi avversario, possiamo dire la nostra”. Primo tempo tutto calci, che si è chiuso con Exeter (3 centri dell’apertura argentina Ignacio MIeres) avanti  9-6 (per lo Stade due centri del numero 9 Dupuy). Nel secondo tempo Parigi parte attaccando e trova (43’ e 47’) la meta non trasformata dell’estremo Camara e un altro centro di Dupuy per il 14-9. Si rifà sotto Exeter dalla piazzola (49’), risponde il solito Dupuy per 17-12 al 55’. La meta dell’ala figiana Naqelevuki al 68’ pare chiudere la partita a favore della formazione inglese, ma al 79’ è la marcatura di Williams a chiudere definitivamente il match e a trascinare Parigi in semifinale.

Giorgio Sbrocco, giornalista sportivo

Facci sapere la tua opinione!
commenta
Commenti chiusi
Rugby Ball