Non solo il freddo fa tremare i Leoni d’Inghilterra nella neve di Roma, by Maurizio Vancini

Sconfitta indigesta dopo tante mischie e placcaggi sulla neve romana dell’Olimpico, un fenomenale palcoscenico che avrebbe potuto scongelare e poi riscaldare all’inverosimile Tutto il Movimento Rugbystico italiano. E invece no! I Leoni inglesi sono stati domati per buona parte della gara ed hanno sofferto fino all’ultimo minuto, rischiando di perdere per la prima volta nella storia, da un Quindici Azzurro straordinario.
In vantaggio all’intervallo grazie a due splendide mete degli emergenti Venditti e Benvenuti (quest’ultimo autore di una corsa mozzafiato di oltre 50 metri) i Ragazzi del CT Brunel seppur privi da quasi subito di Castrogiovanni, hanno tenuto testa ai sudditi di Sua Maestà.
Così fino al 50’ s’è vista un’Italia STRAORDINARIA, e poi una serie errori … gravi e determinanti.
Il primo è un pasticcio confezionato nei nostri 22 dagli esperti Bortolami e Masi. Marco scarica male su Andrea, che calcia sotto pressione e si fa “ contrare “ la pedata da Hodgson.  Il centro della Rosa va a siglare una meta fotocopia a quella appena realizzata alla Scozia. Ci costa 7 punti che pesano sul morale come 70!
Il secondo è il cambio tattico in mediana. In una gara punto a punto con l’apertura Burton in splendida forma, molti (me compreso) hanno ritenuto sbagliato l’ingresso di Tobias Botes , che è più un mediano di mischia di ruolo e non N°10. Certo non ha molta dimestichezza con i calci in porta come il titolare sostituito.
Da errore nasce errore: due calci fuori dai pali, uno difficile, ma uno che ci ha lasciati senza parole e … senza punti! Quei 6 punti (3 +3) che ci avrebbero dato una vittoria meritata e sacrosanta.
Incredibile pensare di segnare 2 mete, prenderne una e perdere l’incontro. Bravissimi comunque: Tutti i giocatori per la Prova Maiuscola, l’allenatore per aver dato spazio ai giovani, il pubblico che ha affrontato gelo e neve ed ha gioito, applaudito e sognato.
Non c’è morale o filosofia spiccia, ma il rugby è metafora di vita : gli errori si pagano. Certi molto più di altri. Così è stato. Giusto fare tesoro dell’esperienza e prepararsi per Dublino!

Maurizio Vancini 
ex arbitro – 150 Gare dirette in Serie A e Top Ten 

Facci sapere la tua opinione!
commenta
Commenti chiusi
Rugby Ball