20
novembre


Australia – Dunque: 8+1-4 = 5. Kuridrani fuori fino al 16 febbraio.. By Giorgio Sbrocco

Il centro dell’Australia Tevita Kuridrani, espulso (rosso diretto al 72’) nel corso di Irlanda-Australia di sabato  Dublino e deferito alla commissione disciplinare Irb se l’è cavato cin 5 settimane di sospensione.  La commissione, presieduta da Lorne Crerar ha ritenuto l’espulsione (cartellino rosso) adeguata al fallo commesso (placcaggio pericoloso), che ha valutato di “medio livello” e che è stato sanzionato con 8 settimane di sospensione, pena inasprita a 9 nel segno della deterrenza. Ma abbattuta di 4 in considerazione di una lunga serie di attenuanti. Risultato: in considerazione degli impegni agonistici del giocatore, la pena sarà considerata espiata alla mezzanotte del 16 febbraio 2014. Giorgio Sbrocco

03
gennaio


Pro 12 – Gareth Owen fuori fino al 17 gennaio, Rob McCusker assolto per i fatti di Ospreys-Scalets del...boxing day. By Giorgio Sbrocco

Continua ad alimentare (velate e sotterranee) polemiche l’amministrazione della giustizia sportiva in ambito Erc. È di ieri la sentenza sui fatti di Swansea (26 dicembre) nel corso del derby gallese Ospreys – Scarlets che ha visto la formazione di Llanelli (pesantemente sconfitta) chiudere in match in 13 per due cartellini rossi subiti da altrettanti suoi giocatori. I due giocatori, comparsi davanti a una commissione di disciplina tutta irlandese composta da David Martin (presidente), George Spotswood e Tommy Dalton dovevano rispondere della medesima violazione (regola 10.4, b, della famiglia dei falli di antigioco/gioco violento) se la sono cavata rispettivamente:Rob McCusker: nessuna sospensione aggiuntivaGareth Owen: : tre settimane di sospensione con rientro in campo il 17 gennaioGiorgio Sbrocco

14
novembre


IRB – Otto settimane all’australiano Simmons per il placcaggio illegale contro la Francia. By Giorgio Sbrocco

Otto settimane di sospensione per l’australiano Rob Simmons apparso oggi davanti al giudice  Irb Robert Williams (Galles), colpevole di placcaggio pericoloso nel corso di Francia-Australia giocata sabato a Parigi. Analizzate le immagini e sentito il giocatore, il suo allenatore, il manager dei Wallabies e il legale rappresentante è stata emessa una sentenza che condanna il giocatore a una pena al di sotto del massimo stabilito per l’infrazione (12 settimane), tenuto conto della mancanza di precedenti specifici e del suo comportamento in giudizio. La sospensione scadrà alla mezzanotte del 24 febbraio 2013, tenuto conto del calendario degli impegni internazionali. Simmons potrà presentare appello.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball