18
ottobre


Heineken cup – Tigri al riposo avanti di 13. Ma è un buon Benetton. By Giorgio Sbrocco

Leicester Tigers - Benetton 13- 0Marcatori: 18’, 26’ Flood, 38’ m. Waldrom tr. FloodGialli: 25’ Botes (B)È un Treviso volitivo e con le idee estremamente chiare quello che nel primo tempo al Welford road tiene testa alle Tigri di Leicester cedendo solo a 38’ (drive a 5 metri e Waldrom che schiaccia per l’11-0) dopo aver fornito una prestazione di ottimo livello nonostante il dominio inglese nel possesso e nell’occupazione del territorio. Uniche note stonate della prima metà della gara:  l’infortunio alla caviglia di Berquist uscito a ridosso della fine del primo quarto e un paio di possessi sprecati in attacco .Giorgio Sbrocco

18
ottobre


Heineken cup - Super venerdì ovale a Wembley. By Giorgio Sbrocco

Sarà la decima volta dei Saracens nel tempio di Wembley lo scontro di stasera (20.45) a Londra con Tolosa valido per il secondo turno della fase di qualificazione di Heienken cup. Non sarà battuto il record di affluenza (83.671 paganti nel marzo 2012) ma le previsioni parlando di pubblico delle grandi occasioni. Inglesi favoriti che presentano in panchina il nuovo acquisto argentino Marcelo Bosh. Saracens15 Alex Goode14 Chris Ashton13 Chris Wyles12 Duncan Taylor11 David Strettle10 Owen Farrell9 Richard Wigglesworth1 Mako Vunipola2 Schalk Brits3 Matt Stevens4 Steve Borthwick ©5 Alistair Hargreaves6 Billy Vunipola7 Jacques Burger8 Ernst Joubert In panchina 16 Jamie George17 Rhys Gill18 James Johnston19 George Kruis20 Kelly Brown21 Neil de Kock22 Marcelo Bosch23 Joel TomkinsGiorgio Sbrocco  

18
ottobre


Heineklen cup –Domingo fuori un mese per il menisco. Niente Nazionale. By Giorgio Sbrocco

Non un gran momento per Clermont. L’ultima tegola abbattutasi in capo alla Yellow army è quella che riguarda il pilone sinistro Thomas Domingo, che a causa di un problema al menisco dovrà essere operato sabato e mancherà per almeno un mese dai campi di gioco. Per il 27enne originario della regione di Corréze, che si è infortunato nel corso di una seduta di allenamento, niente test di novembre con la maglia della Nazionale (in teoria potrebbe farcela per il Sud Africa il 23. Al suo posto Forrestier di Castre?) e, ovviamente, niente sfida domenica con gli Harlequins in Heineken cup al Marcel-Michelin.Giorgio Sbrocco

18
ottobre


Zebre – Contro Connacht con Bergamauro in terza e Iannone centro. By Giorgio Sbrocco

Iannone centro con al fianco l’esperto Garcia e la mediana Leonard – Orquera per le Zebre impegnate domani contro Connacht a Moletolo nel secondo turno di Heineken cup. Mauro Bergamasaco torna in terza linea (lato chiuso?) al fianco di Van Schalkwyk e dietro Vunisa n.8, mentre in panchina guadagnano la prima convocazione dell’anno  i piloni De Marchi e Leibson, con l'argentino che potrebbe fare il suo esordio assoluto nella competizione.Zebre15 Ruggero Trevisan, 14 Dion Berryman, 13 Tommaso Iannone, 12 Gonzalo Garcia, 11 David Odiete, 10 Luciano Orquera, 9 Brendon Leonard, 8 Samuela Vunisa, 7 Andries Van Schalkwyk, 6 Mauro Bergamasco, 5 Marco Bortolami, 4 Michael Van Vuren, 3 Dario Chistolini, 2 Tommaso D'Apice, 1 Matias AgueroIn panchina: 16 Davide Giazzon, 17 Andrea De Marchi, 18 Luciano Leibson, 19 Emiliano Caffini, 20 Filippo Cristiano, 21 Alberto Chillon, 22 Kameli Ratuvou, 23 Leonardo SartoGiorgio Sbrocco

17
ottobre


Heineken cup – Quattro appuntamenti da non perdere su Sky Sport. By Giorgio Sbrocco

Tanto rugby in televisione nel week end 18-20 ottobre. Il programma sui apre domani sera (ore 21) con la diretta (Sky sport 3) di Leicester – Benetton. Sabato (Sky Sport 2)da Parma c’è Zebre – Connacht e alle 19 Munster – Gloucester da Limerick. Domenica  alle 16 (stesso canale di Sky) da non perdere: Clermont – Scarlets.Giorgio Sbrocco

17
ottobre


Heineken cup – Mc Lean estremo e Berquist apertura nei Leoni d Welford road con le Tigri. By Giorgio Sbrocco

Turno di riposo per Dingo Williams (fra i migliori contro Montpellier), McLean estremo con Loamanu e Pratichetti (esordio stagionale) alle ali e mediana Berquist-Botes nella linea arretrata Benetton di scena A Welford road contro i campioni d’Inghilterra di Leicester nel secondo turno di Heineken cup. In terza linea rientra Vosawai sul lato chiuso  e in panchina si rivede Franco Sbaraglini, fuori da marzo per infortunio. Arbitra il francese Gauzere. BENETTON15 Luke McLean14 Andrea Pratichetti13 Luca Morisi12 Alberto Sgarbi11 Christian Loamanu10 Mathew Berquist9 Tobias Botes8 Robert Barbieri7 Alessandro Zanni6 Manoa Vosawai5 Valerio Bernabò4 Antonio Pavanello (capitano)3 Lorenzo Cittadini2 Enrico Ceccato1 Michele Rizzo In panchina:16 Franco Sbaraglini17 Ignacio Fernandez-Rouyet18 Pedro Di Santo19 Marco Fuser20 Dean Budd21 Marco Filippucci22 Fabio Semenzato23 James Ambrosini Giorgio Sbrocco

15
ottobre


Heineken cup – Quel giallo inesistente a Nalaga. E ora il deferimento! By Giorgio Sbrocco

L’arbitro può sbagliare, ma quando a farlo è il commissario deputato a rilevare comportamenti scorretti sfuggiti alla terna, la cosa diventa (molto) più grave. Diciamolo: quel giallo al 63’ di Racing – Clermont per una ginocchiata di Nalaga a Andreu gridava vendetta. Che al giallo sul campo (il danno) segua adesso la citazione davanti alla commissione disciplinare dell’Erc (la beffa) pare davvero eccessivo.  Come non dare ragione al vicepresidente del Clernont Jean-Marc Lhermet quando ha dichiarato: "Questa decisione ha spostato il confine stesso del nostro sport”. In effetti chi ha visto l’azione incriminata che ha portato il giallo all’ala isolana non può non concordare con quanti hanno definito la decisione quantomeno affrettata, intempestiva, sproporzionata e fuori luogo. Prova per credere: neanche il più grande acrobata del mondo riuscirebbe a portare un colpo col ginocchio sulla zona temporale del difensore a quella velocità e con quella precisione. Ma non è tutto, dopo Nalaga sono stati citati anche di Morgan Parra e Julien Bardy, stavolta per fatti accaduti in Top 14 (Clermont-Bordeaux). Domani conosceremo le decisioni dei giudici. E sabato c’è la sfida con gli Harlequins!Giorgio Sbrocco

14
ottobre


Heineken cup – Le sconfitte italiane, la bella prova di Calvisano e il futuro: quale? By Giorgio Sbrocco

Perdere, a volte, serve, aiuta a crescere. Continuare a perdere: no. Fin qui la logica e il buon senso ci arrivano da soli, senza bisogno di grandi e illuminate consulenze. A ogni riapertura stagionale delle Coppe europee tocca cimentarsi in qualche sensata riflessione intorno al fatto che, di tanto (spesso) o di poco (a volte) le italiane di Heineken e di Amlin Challenge: perdono. Quest’anno la regola è stata ancora una volta rispettata: con l’eccezione di Calvisano che ha pareggiato (in verità: quasi vinto) con Brive. Un risultato di assoluto prestigio, che premia il comportamento di una squadra che ha dato tutto e ha sfiorato l’impresa. A poco vale la biliosa osservazione di quanti, subito dopo il 20-20 del San Michele, sono andati a spulciare la formazione della squadra francese che il sabato precedente aveva annientato (34-0) Castres, per annunciare al mondo che…”di quelli (che avevano battuto i campioni) a Calvisano ce n’erano in campo solo due: il capitano tallonatore e una terza linea”. Il pareggio resta e le madonne “cavate” in tribuna quando Haimona ha sbananato al lato la palla del possibile 23-20 a tempo scaduto: pure. Per il resto, è bene operare qualche distinguo: Treviso con Montpellier ha pagato una certa indisciplina ma (per dirne una), ha dato lezione di assetto in chiusa e di organizzazione difensiva e le Zebre (tanto, e il più delle volte ingiustamente, vituperate in quanto franchigia che pesa finanziariamente sul bilancio federale) a Tolosa hanno subito un passivo assolutamente in linea con il valore dell’avversario, che già altre volte in campionato e non solo, ha distaccato di 30 punti la controparte. È vero:  le 90 pappine prese in casa da Viadana e quota  - 50 superata in trasferta da Prato e Mogliano non sono dati da inserire nella colonna delle “cose buone”. Ma fotografano una situazione che, al momento, niente e nessuno è in grado di cambiare (in meglio). Qualcosa sicuramente occorre fare, ammesso e non concesso che nel prossimo futuro il rugby italiano mantenga 4 posti in Amlin. Interessante la proposta di Grillotalpa su Onrugby che propone: Eccellenza a dieci squadre: “leghiamo” cinque squadre a Benetton Treviso, altre cinque alle Zebre e i ko in Challenge Cup con il tempo cominceranno a diminuire sia i termini numerici che qualitativi. Favorevoli o contrari? Vietato astenersi.Giorgio Sbrocco

13
ottobre


Heineken cup – Larghi successi di Exeter e Tolone. By Giorgio Sbrocco

In attesa della sfida di Parigi fra Racing e Clermont (ore 21 su Sky Sport) che chiuderà il cartellone del primo turno di HC, sono da registrare le due sconfitte delle formazioni celtiche nel pomeriggio a opera di Exeter su  Cardiff (6-4 le mete) e di Tolone sui Warriors di Glasgow (8-4).Heineken cup – I giornataExeter – Cardiff 44 – 29Tolone – Cardiff 51 – 28Giorgio Sbrocco  

12
ottobre


Heineken Cup – Impresa Scarlets a Londra. Leinster vicne in Galles. Bene Edinburgo. By Giorgio Sbrocco

Vittoria scaccia crisi di Edimburgo che a Murrayfield batte Munster (in bonus), impresa in trasferta degli Scarlets che allo Stoop piegano gli Harlequins e di Leinster a Swansea sugli Ospreys, successi casalinghi per Castres con Northampton e di Gloucester su Perpignano (tutti di James Hook i 22 punti dei catalani, Benvenuti centro titolare) nelle sfide del sabato del primo turno stagionale di Heineken cupHeineken cup - I giornataEdinburgo – Munster 29 - 23Harlequins – Scatlests 26 - 33Castres – Northampton 19 - 13Ospreys – Leinster 9  -19Gloucester – Perpignano 27 – 22Giorgio Sbrocco

Rugby Ball