19
ottobre


Heineken cup – Il primo tempo è di Connacht. Parks infallibile eilluminato. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Connacht 3 - 19Marcatori: 1’ cp Parks, 5’ cp Orquera, 8’ cp Parks, 30’ m. Naoupu tr. Parks, 33’, 38’ cp ParksArbitro: Ian Davies (Wal) Considerata (da tutti e non si capisce bene perché) “la partita che le Zebre possono e devono vincere”, la sfida celtica di Heineken cup fra Zebre e Connacht (sconfitto dai Saracens 17-23: non malissimo!) va in scena a Moletolo al cospetto dei soliti pochi intimi che sono convenuti sulle gradinate  del XXV Aprile per l’occasione ammantate di tonalità di grigio  che profumano di inverno emiliano.  Spicca la macchia nero-verde dei supporters irlandesi arrivati da Galway. Connacht in divisa bianco blu da Coppa, Zebre in gialloblu made in Parma. Minuto di silenzio struggente in memoria di Alberto Cigarini. Arbitro gallese debuttante in HCIL FILM DELLA PARTITA1’ Dan Parks non perdona il fallo delle Zebre in ricezione del calcio d’invio e firma il primo vantaggio5’ Bell’avanzamento delle Zebre sulla sinistra del fronte d’attacco ben dentro i 22. Lungo vantaggio concesso da Davies e poi si piazza da poco dentro i 15. Orquera non sbaglia ed è pareggio 8’ Fuori gioco Zebre su lungo possesso Connacht. Ci prova Parks da circa 30 metri ed è 6-3 Connacht13’ Poolman raccoglie al volo e sotto molta pressione il chip in area di meta di Orquera e annulla. Zebre in dominio territoriale, Connacht in perfetto equilibrio difensivo18’ Odiete perde palla a contatto dentro i 22 in attacco. Sul ribaltamento gli irlandesi trovano una rimessa laterale a cinque metri dalla meta italiana (80 metri di calcio!) 26’ fallo in attacco delle Zebre (?) che vanifica un buon possesso appena dentro i 2229’ D’Apice non rotola dopo il placcaggio  e Parks trova una rimessa a cinque a destra per i suoi. Giocata corta su Naoupu che salta, si allunga e schiaccia nonostante il placaggio di Leonard. Non sbaglia Parks. Connacht + 1033’ Miracolo di Leonard che recupera su Ronalds fuggito in aanti su palla recuperata dagli irlandesi su Odiete. L’azione prosegue e  So’oialo schiaccia  ma un piede sulla linea di un compagno nega la marcatura. Parks piazza il calcio a favore dalla line tratteggiata dei 15 di destra e non sbaglia. È 16-338’ Fallo di Bergamasco e Parks ci prova da oltre 40 metri sulla destra della porta italiana e non sbaglia! È 19-340’ a tempo scaduto Iannone “spara” un offload maldestro appena entrato nei 22 di Connacht e gli irlandesi liberano per il triplice fischio di Davies. Giorgio Sbrocco

12
ottobre


Heineken Cup – Cavinato (Zebre): “A Tolosa bicchiere mezzo pieno”. By Giorgio Sbrocco

Il punteggio finale (35-8) non è umiliante. La partita ha detto che i campo c’erano due squadre, non una e un materasso. Una delle due nettamente più dotata dell’altra quanto a individualità, senza dubbio. Ma le Zebre a Tolosa non hanno fato a figura degli imbucati. E questo è importante. La conferma nelle dichiarazioni post match del ds Fabio Ongaro :”E’ stata una partita positiva dove abbiamo provato a giocare facendo errori ma con l’attitudine giusta. Tolosa ha confermato di essere una delle tre migliori d’Europa. Siamo stati bravi a non mollare dopo il 24-0 del primo tempo tornando fuori senza nulla da perdere contro una formazione che non ha mai alzato il piede dall’acceleratore in cerca di importanti mete per la classifica della Pool. Qualche errore di troppo sulle nostre rimesse offensive dove abbiamo purtroppo perso il possesso in un paio di episodi che hanno poi portato a mete avversarie”.Secondo coach Andrea Cavinato :”La voglia di giocare della squadra è stata assolutamente positiva. Se qualcuno dirà che siamo venuti per difendere e limitare il passivo si sbaglia: abbiamo sempre provato a giocare. Ci sono stati errori nell’uno contro uno e in difesa a volte siamo stati un poco veloci ed aggressivi a cospetto dei leader del campionato francese; una delle dieci formazioni migliori al mondo. Mi ha molto più preoccupato la sconfitta di Newport della settimana scorsa. Questa sera bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno ed essere costruttivi”.Serata speciale per Salvatore Perugini che è tornato allo Stadio Wallon contro la formazione  di cui ha vestito la maglia per tre campionati: “E’ stato un piacere ritrovare alcuni amici qui. E’ stata una partita difficile, lo sapevamo. Comunque abbiamo fatto del nostro meglio continuando a crescere come stiamo facendo da inizio stagione. Questo è l’aspetto positivo insieme al fatto che segniamo contro qualsiasi avversario”.Giorgio Sbrocco

11
ottobre


Heineken cup – Tolosa in bonus ma Zebre a testa alta. By Giorgio Sbrocco

Tolosa – Zebre 24 - 0Marcatori: 11’ m. Huget tr. Bezy, 17’ mnt Lamboley, 20’ mnt Huget, Bezy, 34’ m. Medard tr. Bezy Resistono (e bene!) poco più di 10’ le Zebre di Andrea Cavinato (in maglia gialla a calzoncini blu in onore della città che le ospita) all’Ernest Wallon contro Tolosa nel primo (impossibile) appuntamento di Heineken cup. Poi la cilindrata enormemente superiore dei francesi si manifesta i tutta la sua devastante superiorità e Tolosa mette a referto le 4 mete necessarie per il quinto unto (Medard al 34’) e il primo tempo si chiude con Bortolami e compagni sotto di 24. Ma dire che la superiorità sia stata umiliante: no! Le Zebre in campo ci sanno stare e nei limiti dei propri mezzi giocano un rugby decisamente dignitoso e di un rigore che a volte merita l’applauso.Giorgio Sbrocco

09
ottobre


Heineken cup – Tolosa e i placcaggi mancati delle Zebre. By Giorgio Sbrocco

Dovendo (per contratto) presentare Tolosa-Zebre di venerdì sera, turno di apertura di HC 2014, parte della stampa francese se la cava con un paio di dati statistici: Tolosa (4 HC i bacheca) non ha mai perso contro una squadra italiana; le Zebre hanno il record di placcaggi mancati di tutto il Pro 12 celtico 2012/2013. Detto questo: Tolosa parte largamente favorito. Ma va?Giorgio Sbrocco

04
ottobre


Rabo Pro 12 – Galles amaro per le Zebre. A Swansea Ulster in rimonta. By Giorgio Sbrocco

Newport - Zebre 30 - 7 (pt 16-0) Marcatori :  p.t.  13‘ cp Tovey ,  18‘ cp Tovey , 33‘ cp Tovey ,  41‘ m Amos tr Tovey ,  49‘  m Amos tr Tovey, 60‘ m Sarto tr Orquera 66‘ m Rees tr Tovey Newport: Evans D., Hughes, Wardle, Dixon (1’ s.t. Harries), Amos, Tovey (32’ s.t. Burton), Rees (32’ s.t. Evans J.); Faletau, Evans L., Talei (26’ s.t. Jones),  Coombs (cap), Sidoli (32’ s.t. Screech), Chaparro (26’ s.t. Way), Parry (19’ s.t. Gustafson), Evans O.(19’ s.t. Price). All.EdwardsZebre: Trevisan, Sarto (27’ s.t. Toniolatti), Iannone, Garcia, Berryman, Orquera (32’ s.t. Quartaroli), Leonard (32’ s.t. Chillon); Vunisa (33’ s.t. Cristiano), Van Schalkwyk, Bergamasco, Bortolami (cap), Biagi (25’ s.t. Van Vuren), Chistolini, Giazzon (1’ s.t. D’Apice), Perugini (26’ s.t.Aguero). (Non entrato: Fazzari). Arbitro: Matteo Liperini (I) Assistenti: Simon Rees e Gwyn Morris (entrambi Wales Rugby Union)Calciatori: Tovey (Dragons) 6/6,  Orquera (Zebre) 1/2 Non riesce alle Zebre il bis della bella impresa dell’Arms Park. La squadra di Andrea Cavinato cade a Newport contro i Dragons al termine di una partita che la squadra di casa ha dominato nel corso del primo tempo e controllato nella ripresa. Per Newport: 2 mete di Amos e una del mediano di mischia Rees. Per la franchigia italiana ancora in meta l’ala Sarto. A Swansea, nell’altra partita del venerdì celtico: stupenda rimonta dell’Ulster che si impone sugli Ospreys 18-12 dopo essere stato sotto per 0-12. Pro 12 – V giornataNewport – Zebre 30 – 7Ospreys – Ulster 12 – 18Giorgio Sbrocco

03
ottobre


Rabo Pro 12 – I Dragons contro le Zebre. Sidoli: “Italiani molto migliorati”. By Giorgio Sbrocco

 Il B&I Lion Toby Faletau al centro della terza linea con Netani Talei e Lewis Evans nel ruolo di flankers e la coppia di centri baby Jack Dixon & Ross Wardle nel XV di Newport che domani sera affronterà le Zebre al Rodeny Parade. “La squadra italiana è molto migliorata – ha dichiarato il veterano Rob Sidoli, al suo debutto stagionale – e lo hanno dimostrato con la bella vittoria di Cardiff contro i Blues. Hanno buone individualità e la loro mischia è molto consistente, così come il drive da rimessa laterale. Aspetti del gioco che noi dovremo mettere in ordine in tempi brevi e il prima possibile”.   NEWPORT DRAGONSDaniel Evans, Adam Hughes, Ross Wardle, Jack Dixon, Hallam Amos, Jason Tovey, Richie Rees; Owen Evans, Sam Parry, Francisco Chaparro, Rob Sidoli, Andrew Coombs, Netani Talei, Lewis Evans, Toby Faletau. In panchina: Hugh Gustafson, Phil Price, Dan Way, Matthew Screech, Ieuan Jones, Jonathan Evans, Kris Burton, Will HarriesGiorgio Sbrocco

02
ottobre


Tags
,

Rabo Pro 12 – Infermeria Zebre: stop per Pratichetti, Ferrarini, Venditti, Sarto, Manici e Ryan. By Giorgio Sbrocco

Pessime notizie dall’infermeria delle Zebre (impegnate venerdì a Newport contro i Dragons): il centro Matteo Pratichetti  contro Glasgow ha riportato confermato la rottura del legamento crociato anteriore (intervento chirurgico programmato per martedì 8 ottobre, 6 mesi di prognosi); il flanker Filippo Ferrarini contro Cardiff ha riportato lesione al collaterale mediale del ginocchio destro e dalla micro-frattura piatto tibiale: prognosi 30 giorni. Quanto ai casi meno gravi: infrazione costale per Giovanbattista Venditti (qualche settimana di ulteriore stop); stiramento ai pettorali per il pilone irlandese David Ryan, ematoma del vasto laterale della gamba sinistra per Leonardo Sarto e ematoma contusivo al bicipite del braccio destro per il tallonatore Andrea Manici.Giorgio Sbrocco

01
ottobre


Tags
,

Rabo Pro12 – Le Zebre a Newport contro l’azzurro Burton. By Giorgio Sbrocco

 Ancora Galles per le Zebre. Venerdì a Newport la franchigia federale di Andrea Cavinato affronterà i Dragons dell’azzurro Chris Burton, sesti in classifica con 9 punti all’attivo e con alle spalle la vittoria sull’Ulster e nel derby con gli Scarlets. Ha dichirato il tecnico di Newport Lyn Jones :”Le Zebre sono cresciute tanto ed ora giocano senza alcun timore. Il nuovo mediano Leonard sta dando molta fiducia all’attacco. Sicuramente verranno qui per fare risultato. Avremo bisogno di condurre il ritmo di gara nei primi 20 minuti per poter costruire la nostra vittoria”.Giorgio Sbrocco

27
settembre


Tags
,

Rabo Pro 12 – Cavinato e Orquera nel dopo gara di Moletolo. By Giorgio Sbrocco

L’analisi e i commenti di Andrea Cavinato, allenatore delle Zebre, dopo la sconfitta con Glasfow: “Avevo chiesto velocità in attacco alla squadra, purtroppo nel primo tempo siamo stati troppo timorosi nel muovere palla. Sapevamo di avere di fronte un avversario solido ma abbiamo fatto vedere una difesa di qualità ed efficacia sui breakdown. Abbiamo meritato di conquistare un punto, è quello che meritavamo oggi. Le due mete nel finale sono il frutto della maggiore tranquillità con cui abbiamo affrontato l’ultimo quarto di gara. Dobbiamo imparare ad esprimerci allo stesso modo lungo tutti gli ottanta minuti, ma complessivamente ho visto una buona squadra, che ha saputo reagire e questo mi da fiducia per il nostro percorso di crescita. A Newport tra una settimana dovremo andare in campo con serenità, ringrazio il pubblico di stasera che ci ha sostenuto ed ha capito che stiamo cercando di costruire un rugby di movimento”.  La dichiarazione dell’apertura Luciano Orquera: “Nel primo tempo non siamo riusciti ad avanzare come avremmo voluto a causa anche dell’ottima difesa scozzese. Nella ripresa abbiamo costruito due belle mete e conquistato un punto bonus comunque importante. Peccato per il primo tempo ma le mete nel finale ci aiutano a continuare sulla strada che abbiamo intrapreso”.Giorgio Sbrocco  

27
settembre


Rabo Pro 12 – Orgoglio Zebre: 2 mete in 5’ e bonus difensivo. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Glasgow 17 - 24 (pt 3 – 10)Marcatori: 24’ cp Pygros, 27’ m. McGuigan tr. Pygros, 31’ cp Orquera, 42’ m. Hall tr. Pygros, 56’ m. McGuigan tr. Pygros, 73’ m. Vunisa tr. Orquera, 77’ m. Sarto tr. OrqueraGialli: 34’ Perugini (Z), 69’ Grey (G) Dentro Vernon per Strauss nel XV scozzese IL FILM DELLA PARTITA41’ Maitland e Seymour seminano il panico sul lato destro del fronte italiano, la successiva trasformazione al largo sula sinistra porta il tallonatore Hall a schiacciare vicino alla bandierina. Il TMO conferma e Pygros trasforma44’ Rientra Perugini, Venditti sostituisce diete Odiete45’ Infortunio (ginocchio?) di Pratichetti che interviene su un bel calcio a seguire di Orquera. Al suo posto entra Iannone47’ Glagow fa crollare illegalmente un bel drive delle  Zebre. Orquera trova la rimessa  a 10 metri dalla linea di meta. Dentro D’Apice e Aguero per Manici e Perugini48’ Avanzamento delle Zebre fin dentro i cinque metri. Cambio di fronte. C’è continuità di possesso. Un metro dalla meta! In avanti di Bergamasco. Mischia Glasgow. E ancora reset!56’ ancora spettacolo della premiata ditta Ascarate-Maitland-McGuigan che manda in meta l’ala lungo l’out sinistro. Fantastica trasformazione di Pygros. Glasgow che prende il largo e vede il bonus62’ Fusaro colto in fallo nella zona di collisione. Rimessa Zebre dentro i 22. Pasticcio su lancio corto, mischia Glasgow e calcio a favore degli scozzesi67’ Maitland cerca spazio al largo di piede ma spedisce direttamente fuori. Primo errore della sua serata69’ 12 fasi Zebre, ingresso nei 22 con Ratuvou e poi grubber di Iannone che esce a men odi 10 metri dalla meta scozzese. Giallo a Grey per fallo professionale70’ Sugli esiti della rimessa laterale D’Apice parte dalla chiusa e, placcato, schiaccia (doppio movimento?) nonostante il placcaggio e con la mano del difensore (Vernon) sotto il pallone. La parola al TMO Falzone che nel dubbio…grazia Glasgow. Si riparte da una mischia a cinque in superiorità numerica72’ Calcio per le Zebre e rimessa a cinque metri. Due mani e drive che Vunisa conclude in area di meta! Prima meta subita da Glasgow in campionato! Dentro la trasformazione di Orquera. Dentro Chillon77’ Fantastico Venditti che attacca dai propri 22 e guadagna 50 metri. Sugli sviluppim dell’azione Vunisa lancia Sarto che segna la seconda meta italiana. Orquera non sbaglia ed è bonus Zebre!78’ Bruta ricezione dl calcio d’invio. Mischia per Glasgow che cerca la quarta segnatura dentro i 22.  Avanzamento e fallo Zebre.79’ rimessa sui cinque metri. Tempo scaduto. Arrembaggio scozzese. Zebre bene in difesa: turnover!! Partita finita e bonus Zebre. Migliori in campo: Manici. Leonard, McGiugan, Maitland, AscarateGiorgio Sbrocco  

Rugby Ball