02
novembre


Tags
,

Rabo Pro 12 – Cavinato (Zebre): “Abbiamo fatto tutto noi. Male in difesa”. By Giorgio Sbrocco

Andrea Cavinato da Murrayfield dopo la sconfitta con Edinburgo :”Questa sera abbiamo fatto e disfatto tutto noi. In difesa non siamo stati performanti come contro gli Scarlets, abbiamo subito mete senza aggredire con la stessa reattività della settimana scorsa. Quando non segni in situazioni di palese superiorità numeriche a due metri dalla linea di meta e poi subisci la meta nel momento migliore, è abbastanza difficile trovare qualcosa di positivo. Avevamo comunque ripreso la gara: nell’ultima azione, su un placcaggio alto su Iannone segnalato dal direttore di gara,  abbiamo tentato il drop che è stato stoppato da giocatori in fuorigioco: questa è la cronaca di quanto successo. Lascio i commenti a chi è preposto. Ciò non giustifica la nostra incapacità di tradure in punti una superiorità che ad inizio ripresa risultava evidente. Nel primo tempo il ritmo basso ci è stato imposto da loro, bravi a rallentare i nostri palloni sui punti d’incontro con interventi sempre al limite del lecito”.Giorgio Sbrocco

01
novembre


Rabo Pro 12 - Edinburgo amara per le Zebre. Leinster vince a Newport. By Giorgio Sbrocco

La meta del n.8 sudafricano Du Preez (55’) e due piazzati dell’apertura Leonard  hanno messo a referto i punti decisivi per il successo del XV scozzese nonostante l’ottimo ritorno delle che con Luciano Orquera si sono portate a – 2 al 74’. Per la formazione italiana la consolazione del punto di bonus difensivo. Edinburgo – Zebre   25 - 23  (pt 12 – 17)Marcatori: 17 cp Orquera, 20’ mnt Tonks, 28’ m. Nel tr. Leonard, 31’ m. Iannone tr. Orquera, 40’ m. Vunisa tr. Orquera, 43’ cp Leonard, 55’ m. Du Preez tr. Leonard, 63’ cp Leonard, 68’, 74’ cp Orquera A Newport si impone Leinster sui Dragons grazie alle mete del centro Reid e del tallonatore Dundon che hanno ribaltato il risultato del primo tempo chiuso con i gallesi (un punto di bonus alla fine) avanti 10-6. Pro 12 – VI giornataEdinburgo – Zebre 25 – 23 (pt 12 – 17)Newport – Leinster 19 – 23 (pt 10-6)Giorgio Sbrocco

01
novembre


Rabo Pro 12 - Zebre in vantaggio dopo 40’ a Edinburgo. By Giorgio Sbrocco

Con due mete di Iannone e Sarto, che hanno pareggiato le marcature scozzesi di Tonks e del pilone Mel, le Zebre di Andresa Cavinato hanno chiuso in vantaggio il primo temo  a Murrayfield contro EdinburgoEdinburgo – Zebre  12 – 17Marcatori: 17 cp Orquera, 20’ mnt Tonks, 28’ m. Nel tr. Leonard, 31’ m. Iannone tr. Orquera, 40’ m. Sarto tr. OrqueraGiorgio Sbrocco

31
ottobre


Rabo Pro 12 – Coach Solomons (Edinburgo): “Zebre molto migliorate. E poi c’è Leonard…”. By Giorgio Sbrocco

“Partita difficile e per nulla scontata” nelle previsioni di Alan Solomons coach di Edinburgo alla vigilia della partita con le Zebre. “La squadra italiana è diventata una compagnie forte e consistente e verrà in Scozia per giocarsi le proprie carte fino in fondo. Hanno molti giocatori con esperienza internazionale e quest’anno ha reclutato ottime nuove individualità, Brendon Leonard su tutti” Edinburgo15 Greig Tonks 14 Dougie Fife 13 Joaquin Dominguez 12 Ben Atiga 11 Jack Cuthbert 10 Harry Leonard 9 Sean Kennedy 1 Wicus Blaauw 2 Aleki Lutui 3 WP Nel 4 Grant Gilchrist 5 Izak van der Westhuizen 6 Tomas Leonardi 7 Roddy Grant  (cap) 8 Cornell Du Preez In panchina 16 James Hilterbrand 17 Alasdair Dickinson 18 Geoff Cross 19 Sean Cox 20 Ross Rennie 21 Sam Hidalgo-Clyne 22 Sam Beard 23 Lee JonesGiorgio Sbrocco

25
ottobre


Tags
,

Rabo Pro 12 – Cavinato (Zebre): “Possiamo competere con tutti”. By Giorgio Sbrocco

Così  Marco Bortolami, capitano delle Zebre e  migliore in campo dopo il pareggio di Moletolo con gli Sacrlets: “Dopo due gare difficili in Heineken Cup abbiamo offerto una prova intelligente, gestendo bene la pressione avversaria. Siamo stati alti sul campo, abbiamo sfruttato con cinismo i loro errori, dobbiamo essere contenti del risultato contro una delle migliori difese del campionato. Resta un po’ di rammarico per il pareggio, ma abbiamo comunque portato a casa due punti e mosso la classifica, voglio vedere il bicchiere mezzo pieno. Il premio di man of the match? Fa piacere, anche perché non stavo benissimo”Il tecnico Andrea Cavinato analizza la partita: “Penso alle nostre occasioni non concretizzate, anche se abbiamo giocato un’ottima gara dobbiamo rimanere consapevoli del fatto che possiamo essere performanti contro ogni avversario se manteniamo la precisione e limitiamo gli errori. Voglio fare i complimenti a tutti i giocatori, con determinazione e volontà si possono superare le difficoltà, contro i tanti infortuni con cui ci stiamo confrontando. La prova di stasera dimostra che la rosa è ampia e valida, il pubblico di Parma stasera ci ha sostenuto ed ha apprezzato il nostro gioco, abbiamo bisogno del loro sostegno sia quando giochiamo bene come abbiamo fatto oggi sia nei momenti più difficili della stagione”. Giorgio Sbrocco (foto Pino Fama)

25
ottobre


Rabo Pro 12 – Zebre raggiunte all’80’. È pareggio a Moletolo. Ma che partita! By Giorgio Sbrocco

Zebre – Scarlets 16 – 16 (pt 10 – 10)Marcatori: 4’ cp Shingler, 14’ m. Garcia tr. Iannone, 20’ cp Iannone, 28’ m. G. Davies tr. Shingler,  63’ cp Iannone, 72’ cp Priestland, 76’ cp Orquera, 80’ cp PriestlandArbitro: Lacey (Irl)Mauro Bergamasco resta negli spogliatoi, al suo posto: in campo CaffiniIL FILM DELLA PARTITA43’ Bortolami e Vunisa caricano su calcio lungo di Leonard e costringono Reynolds al tenuto. Trevisan porta le Zebre in rimessa dentro i 22 ma un in avanti regala agli Scarlets una mischia a favore.45’ Lacey vede una rotazione volontaria delle Zebre in chiusa e assegna un calcio ai gallesi. Seguono 2’ di ping pong rugby48’ I gallesi cambiano mediana: dentro Priestland e R. Williams50’  Tenuto in attacco di Garcia al termine di un lungo possesso avanzante delle Zebre. Dentro Aguero per Perugini a sinistra53’ Ancora fallo in attacco Zebre! Attenzione a non finire la benzina anzitempo57’ Scarlets in difficoltà (Reynolds) su bel “up & under” di Trevisan. Mischia Zebre davanti ai pali a poco più di 10 metri dalla linea bianca, Avanza il pack italiano ma la rotazione è eccessiva, Reset e turnover (?)! Il primo reset dopo 60’ di partita. Bravi!62’ Errore di Priestland in ricezione (ancora Trevisan!), palla alle Zebre e grubber perfetto di Garcia. Rimessa Scarlets a 5 metri. Pressione Zebre, errore Scarlets e mischia Zebre a cinque metri!! Fallo del pilone sinistro gallese. Iannone prova a piazzare da destra, nei pressi della linea tratteggiata dei 15. Dentro!! Zebre + 370’ dentro Orquera (Ratuvou) all’apertura, Iannone passa centro.71’ Fuga di Berryman innescato da una buona trasformazione al largo (Leonerd-Orquera-Sarto)72’ Priestland gioca velocemente un calcio in difesa e gli Scarlets si portano nella metà campo delle Zebre. Fallo a terra di Giazzon e Priestland prova a mettere fra i pali la palla del pareggio dalla linea dei 22 a sinistra della porta italiana. Pareggio!74’ Zebre in possesso dentro i 22 cercano il calcio a favore. Ma Orquera sbaglia il chip e si riparte con una mischia per gli Scarlets476’ Williams prova a liberare dalla base di un ruck ma viene contrato e un gallese viene colto in fuori gioco. È il calcio che potrebbe decidere la partita. Piazza Orquera da destra dentro i 22: palo interno e vantaggio Zebre!!79’ Monumentale contro ruck Zebre e possesso che potrebbe risultare decisivo. Lungo controllo con un occhio al cronometro!  A 10” arriva il tenuto di Giazzon! 80’ Priestland ci prova (38n metri a destra dei pali) e non sbaglia! Pareggio a Moletolo. Migliori delle Zebre: Bortolami, Trevisan, ChistoliniGiorgio Sbrocco

25
ottobre


Rabo Pro 12 – Belle Zebre! È pareggio dopo i primi 40’. By Giorgio Sbrocco

Zebre – Scarlets 10 – 10Marcatori: 4’ cp Shingler, 14’ m. Garcia tr. Iannone, 20’ cp Iannone, 28’ m. G. Davies tr. Shingler,  Arbitro: Lacey (Irl)Arrivano gli Scarlets ma a Parma e dintorni la notizia pare interessare poco. Tante seggiole vuote sugli spalti della (splendida) Cittadella del rugby di Moletolo. In settimana abbiamo saputo che l’affluenza ai match casalinghi delle Zebre in questo primo scorci odi stagione è aumentata del 10%. Buono a sapersi. Non ce n’eravamo accorti. Forse perché il 10% di poco o niente è, purtroppo: poco niente. Partita dal pronostico chiuso, gallesi reduci da un’ottima apertura di Heineken cup in cui hanno battuto gli Harlequins a casa loro(!) e pareggiato (sciaguratamente) in casa col Racing. Andrea Cavinato ha chiesto ai suoi: difesa-difesa-difesa. E pochi “falli stupidi”.IL FILM DELLA PARTITA3’ Scarlets oltre in vantaggio con l’apertura Shingler. C’è fallo Zebre ma l’arbitro concede il vantaggio. Palla al largo e poi piazzato. Shingler non sbaglia e firma il 3-05’ Palla a due mani Zebre in rimessa laterale sui 30 metri a destra, drive e fallo dei gallesi. Iannone ci prova ma sbaglia  di poco.8’ Bortolami ruba palla in rimessa laterale nei 22 difensivi. Pessimo controllo, si salvano le Zebre ma il possesso è gallese. Perugini commette  fallo (?) in ruck, Scarlets chiedono mischia ma anticipano l’ingaggio e vengono puniti. Trevisan (mancino!) di piede non esce dai 22 12’ Lungo possesso Scarlets, perfetta (ma dispendiosa!) difesa delle Zebre davanti ai propri 22. Mischia Zebre sulla linea dei 22 a sinistra. Pack italiano battuto! Introduzione rubata.14’ Recupero Zebre (bravo Perugini!) che con Vunisa-Leonard trovano un super contrattacco che Garcia conclude in meta vicino ai pali ben servito da Iannone che poi trasforma per il provvisorio 7-316’ Shingler accusa il colpo e spara fuori il calcio d’invio. È mischia Zebre a metà campo.19’ Bella incursione sulla chiusa Leonard – Sarto che viene sospinto fuori quando è abbondantemente dentro i 22. Scarlets alla mano in difesa: fallo a terra davanti ai pali (bravo Vunisa!) e Iannone centra i pali per il 10-322’ Fuori van Schalkwyk (colpo al dorso?), al suo posto entra Cristiano25’ Pasticcio Scarlets in rimessa laterale. Leonard recupera e spara lungo ribaltando l’inerzia dell’azione. Spreca tutto Van Vuren che regala ai gallesi una mischia ordinata a metà campo.26’ Iannone sbanana un passaggio lungo per Trevisan dopo un bel recupero e concede agli Scarlets un’altra introduzione. Palla al largo e recupero (ancora!) delle Zebre28’ Sarto sbaglia le misure del calcio a seguire su tentativo di contrattacco. Riceve Phillips che fila verso i pali. Placcato, arriva il mediano di mischia Davies che conclude in mezzo ai pali. Dentro la trasformazione ed è pareggio31’ il ping pong rugby è tutto a favore degli Scarlets.33’ Placcaggio alto di Vunisa  e rimessa gallese poco dentro i 22 italiani. Storta e mischia Zebre. Rubata in tallonaggio (!) e, sugli sviluppi, fuori gioco (Bergamasco?) davanti ai pali e Shingler colpisce il palo37’ Si fa male Bergamasco (colpo al capo!) che però rimane in campoLe Zebre vanno al riposo sul 10 – 10  dopo essere stati nei 22 gallesi in tutto 45”! (Scarlets 6’35”). È un vero peccato che questa squadra non abbia un pubblico all’altezza dell’impegno che profonde e del gioco che, nonostante tutto, riesce a esprimere.Giorgio Sbrocco  

21
ottobre


Heineken cup – Vunisa (Zebre) il miglior attaccante della giornata. Treviso: tropi cp. By Giorgio Sbrocco

Onore anche per le Zebre nei resoconti statistici della seconda giornata di HC. Il n.8 della franchigia federale allenata da Andrea Cavinato e sconfitta a Parma dagli irlandesi del Connacht - Samuela Vunisa -  con 18 “corse palla in mano” (ovviamente: avanzanti) si è classificato al primo posto nella speciale classifica che conteggia le azioni dei singoli giocatori. In classifica, dietro all’ex n.8 di Calvisano (e futuro terza centro della Nazionale?), si sono piazzate altre due terze: Robshaw (Harlequins) e Waldrom (Leicester) con 16. Tre terze linee ai primi tre posti. Per la cronaca, e a proposito di terze linee, Louis Picamoles (Tolosa) ha giocato solo 32’ a Wembley contro i Saracens ma di corse ne ha totalizzate 14. Chapeau! Un primo posto anche per la Benetton Treviso: quello nella classifica dell'indisciplina. I Leoni di Franco Smith si sono infatti visti assegnare 18 calci di punizione contro nel corso del match contro Leicester. Solo Cardiff (14) si è avvicinato al XV veneto. I migliori in questo specifico campo: Leinster (4) e Ulster (5)Giorgio Sbrocco

19
ottobre


Amlin Cup – Le dichiarazioni post Connacht. By Giorgio Sbrocco

 Così Andrea Cavinato, capo allenatore delle Zebre, dopo la sconfitta con Connacht: ”Oggi la conquista è stata buona ma se non viene concretizzata è difficile trovare qualcosa di positivo in queste giornate. Durante la settimana abbiamo studiato a fondo l'avversario ed in campo dobbiamo cercare di fare maggiormente ciò per cui ci siamo preparati. Conoscevamo i loro giochi ed abbiamo preparato la difesa come previsto. Quando muoviamo il pallone invece prendiamo spesso troppo profondità saltando alcuni uomini permettendo il recupero della difesa avversaria”.Il capitano Marco Bortolami :” E’ stata una partita difficile dove abbiamo giocato molto con territorialità essendo anche pericolosi ma senza fare punti. Dovremo analizzarne bene il perché e pure la causa della pressione avversaria che ci ha portato troppo nei nostri 22. Il risultato è pesante: bisognerà eliminare gli errori per migliorare e non disperdere il nostro. Ci è mancato il passaggio decisivo in attacco mentre loro hanno dimostrato ancora di essere una squadra concreta da cui imparare. Parks sapevamo fosse un punto di forza efficace: dobbiamo trovare soluzioni all’indisciplina perché tutti gli avversari hanno qualità al piede. Mi aspettavano una prestazione diversa con risultato diverso. Non è andata come volevamo: lavoreremo duro senza cercare alibi per la prossima gara”.Per  Mauro Bergamasco :”La sconfitta ci lascia amaro in bocca. Connacht è una formazione al nostro livello: oggi siamo ancora caduti nella loro trappola mentre penso che sia un avversario contro il quale possiamo provare a mettere in campo il nostro gioco stazionando spesso nella loro meta campo. Questa Coppa  è uno scontro importante tra le culture europee ovali che reputo di livello mondiale. In settimana dovremo riprendere il bandolo della matassa ed porci nuovamente competitivi nella prossima partita. Il risultato è sempre conseguenza dell’insieme di tutti i gesti corretti e della cura dei particolari”. Giorgio Sbrocco

19
ottobre


Heineken cup - Secondo tempo solo Connacht. Grande “il vecchio”Dan Parks. By Giorgio Sbrocco

 Zebre – Connacht  6 –  33 (pt 3 – 19)Marcatori: 1’ cp Parks, 5’ cp Orquera, 8’ cp Parks, 30’ m. Naoupu tr. Parks, 33’, 38’ cp Parks, 48’ cp Orquera, 58’, 60’, 64’ cp Prks, 72’ mnt Mata Fifita Arbitro: Ian Davies (Wal) Entra Sarto all’ala destra per un impalpabile OdieteIL FILM DELLA PARTITA43’ mischia a cinque per le Zebre (grande pressione di Bergamasco). Si stacca Vunisa ma viene fermato a centimetri dalla linea bianca. Aguero in sostegno plana in area di meta. La parola al TMO. Non è meta.45’ Altra mischia e stavolta è calcio. Leonard gioca veloce ma non parte dal punto. Meta di D’Apice giustamente annullata.  Altra mischia e stavolta calcio contro le Zebre! Non ci voleva!48’ Orquera cerca punti da poco oltre la linea dei 10 irlandesi e ne trova 3 che fanno morale. Zebre a – 1358’ Parks, ancora lui, cerca di ricacciare le Zebre a distanza di sicurezza. Lo fa da destra sulla linea dei 22 e non sbaglia. Ancora Connacht + 16 . Entra il figiano Ratuvo per Garcia per le Zebre. 60’ Ci riprova Parks e si conferma…molto prossimo alla perfezione. Connacht + 19. Debutta in Hc Lebson per le Zebre in prima linea64’ Zebre che affossano illegalmente la palla (Berrymann) con Trevisan e concedono a Parks un’altra occasione da 40 metri. Lo scozzese non ci pensa due volte e ringrazia!72’ “Carterpillar”  Mata Fifita scardina la difesa gialloblu e  in avanzamento schiaccia nei pressi della bandierina di sinistra. Sul palo la conversione di Parks.78’ Ratuvu perde palla a contato e Parks ricaccia indietro le Zebre di 40 metri. Pasticcio Zebre in rimessa laterale e mischia irlandese sui cinque. 80’ ultima palla del match: introduzione Connacht Per le Zebre i migliori: Bergamasco, Leonard, D’Apice. Per Connacht: la mediana e la terza linea.Giorgio Sbrocco

Rugby Ball