11
agosto


Pro 12 - Zebre - Northampton, il tabellino della seconda vittoria "francese"

Zebre - Northampton Saints 30-28 (pt 13-21) Marcatori :4’m Orquera tr Orquera; 14’m Roberts tr.Lamb;18’, 21' cp Orquera;28’ m Burrell tr Lamb; 32’ m Elliott tr Lamb (21-13), 43’m Sinoti; 47’ m Armstrong tr Myler; 70’ mnt Venditti; 79’ m Pace tr Orquera Northampton Saints: Artemyev (40’ Diggin), Elliott (40’ K.Pisi), May (40’ Waldouck), Burrell (40’ G.Pisi, 50’ Wilson), Cato (40’ Armstrong), Lamb (40’ Myler), Roberts (40’ Glynn), Van Velze (40’ Manoa), Harrison (40’ Dowson), Craig (40’ Dyer), Sorenson (40’ Day), Hicks (40’ Woolford), Mercey (40’ Doran Jones), McMillan (40’ Hartley), Tonga’uiha (40’ Waller) all.Mallinder Zebre: Sinoti , Sarto (68’ Buso), Quartaroli (40’ Pace), Garcia (cap), Venditti, Orquera (56’ Chiesa, 78’ Orquera), Chillon (40’ Tebaldi), Cristiano, Ferrarini (31’ Van Schalkwyk, 60’ Belardo), Cattina (68’ Ferrarini), Caffini (14’ Sole, 60’ Cazzola), Geldenhuys, Leibson (50’ Ryan), Festuccia (50’ Giazzon), Perugini (40’ Aguero). all.Gajan arb.Mathieu Raynal (internazionale francese) Calciatori: Orquera (Zebre) 4/5, Tebaldi (Zebre) 0/1 , Lamb (Northampton Saints) 3/3, Myler (Northampton Saints) 1/1, Cartellini: 20’ giallo a McMillan (Northampton Saints) Note: cielo limpido,serata calda, temperatura 27°, terreno in buone condizioni. 1000 spettatori. Presenti in tribuna il ct dell'ItaliaJacques Brunel e l’allenatore dei trequarti Philippe Berot.  

Pro 12 – A Monigo la Benetton schiaccia le Vespe londinesi. Quattro mete e un ottimo Di Bernardo. By Giorgio Sbrocco

 Debutto coi fiocchi per il Benetton di coach Franco Smith che a Monigo ha superato i London Wasps al termine di un match di apprezzabili contenuti tecnici, nel corso del quale la formazione veneta ha dimostrato u-n eccellente grado di condizione atletica che le ha permesso di controllare le operazioni in campo e di respingere con ordine e rigore tattico gli attacchi degli inglesi. Quattro volte in meta con Derbyshire, Toniolatti, Di Bernardo e Sgarbi, i padroni di casa hanno esibito un’ottima organizzazione nelle fasi di conquista, alternando palloni sugli spazi allargati ad altri giocati per linee verticali o al piede. Molto buona la partita dell’apertura Di Bernardo, ottimo play maker e attento regista delle salite difensive della linea arretrata. Bene anche il centro La Grange (uscito per un colpo al gomito). Nella ripresa si è visto in campo il giovane italo australiano Ambrosini. Gremita l'unica tribuna aperta al pubblico. E il 17 arrivano i Saracens!Giorgio Sbrocco

10
agosto


Tags

Pro 12- Fantastiche Zebre! Battuto Northampton al Challenge Vaquerin By Giorgio Sbrocco

Impresa delle Zebre che a Millau (Francia), nel match conclusivo della XIX edizione del Challenge Vaquerin, hanno battuto i Northampton Saints, formazione assai accreditata di Aviva Premiership. Punteggio finale 30-28. Meta allo scadere di Pace trasformata da Orquera. La franchigia di Parma chiude il tour Oltralpe con il bilancio di due vittorie e una soila sconfitta (Perpignano). A breve tabellino e cronaca del match. Giorgio Sbrocco

10
agosto


Pro 12 – I Dragons alla prova Biarritz in attesa di aprire la Celtic league contro le Zebre. By Giorgio Sbrocco

Amichevole di lusso e di grande interesse per gli appassionati italiani quella che stasera (ore 19) allo stadio Aguilera di Biarritz metterà di fronte il XV biancorosso di casa allenato da coach Serge Mihas e Jack Isaac alla franchigia gallese dei Newport Dragons, primi avversari delle Zebre di Christian Gajan venerdì 31( ore 20 italiane) al Rodney Parade nella  sfida di apertura del Pro 12 Celtico 2012/2013. Per l’occasione la formazione francese ha affidato i gradi di capitano al veterano Damien Traille, perdurando l’assenza di Imanol Harinordouquy causa infortunio. Importante gradito ritorno, anche se dalla panchina, per il mediano di mischia Yachvili. Da seguire, per un’interessante comparazione incrociata, anche l’amichevole fra Perpignano (avversario delle Zebre nel primo match di pre stagione) e Montpellier in programma stasera all’Aimé-Giral. Per l’occasione i Sang et Or manderanno in campo dal primo minuto Marty, Strokosch, Charteris et Cazenave, assenti contro la formazione italiana.Giorgio Sbrocco  

09
agosto


Pro 12 – Molte conferme nel XV di partenza delle Zebre contro Northampton. By Giorgio Sbrocco

Meno cambi del previsto nel XV delle Zebre che domani sfiderà gli inglesi  del Northampton(Premiership) nel match che chiuderà il tour in Francia della formazione di coach Gajan. Il match (ore 20) è in programma allo stadio municipale di Millau e rientra nel cartellone del XIX torneo Vaquerin. Nella line arretrata la coppia di cent5ri sarà Garcia (capitano) – Quartaroli, confermata la mediana Chillon-Orquera con Tebaldi-Chiesa che partiranno dalla panchina. In mischia si rivede Perugini, che con l’argentino Leibson e il tallonatore Festuccia replicherà la prima linea dell’ultimo quarto della vittoriosa sfida con Aurillac. In seconda Caffini al fianco di Geldenhuys. Terza tutta italiana con Ferrarini 8 e la coppia Cristiano-Cattina flankers. Fuori (due settimane la prognosi) per infortunio Mauro Bergamasco. Zebre15 Sinoti SINOTI14 Giovanbattista VENDITTI*13 Roberto QUARTAROLI*,12 Gonzalo GARCIA (capitano)11 Leonardo SARTO*10 Luciano ORQUERA9 Alberto CHILLON*8 Filippo CRISTIANO7 Filippo FERRARINI*6 Nicola CATTINA5 Quintin GELDENHUYS4 Emiliano CAFFINI*,3 Luciano LEIBSON2 Carlo FESTUCCIA1 Salvatore PERUGINI In panchina : AVANTI : Matias AGUERO, Nicola BELARDO*, Filippo CAZZOLA*, Andrea DE MARCHI, Carlo FAZZARI*, Davide GIAZZON, Andrea MANICI*, Luca REDOLFINI, David RYAN, Flavio TRIPODI, Andries VAN SCHALKWYKTREQUARTI : Alberto BENETTIN*, Paolo BUSO, Alberto CHIESA*, Samuele PACE, Tito TEBALDI Giorgio Sbrocco  

Heineken cup: Tre francesi, due inglesi, due irlandesi e una gallese ai quarti. Sostiene Sean Holley. By Giorgio Sbrocco

 L’ex tecnico degli Ospreys Sean Holley ha messo nero su bianco (The Rugby paper) la sua analisi e, soprattutto, il suo pronostico  sulla prossima edizione della Heineken cup, la Champions league della palla ovale. Una competizione che, grazie all’eccellenza della cifra tecnica espressa e all’estremo equilibrio che da anni la contraddistingue ha conquistato un posto fra le grandi disfide ovali del pianeta. Una competizione, fanno notare i “non amici” di Sean Holley, che gli è costata il posto sulla panchina della squadra gallese dopo nove stagioni e tre Celtic vinte (oltre a una Anglo-Welsh) all’indomani del 36-5 subìto a Biarritiz nel match che avrebbe potuto qualificare gli Ospreys ai quarti di finale. Quanto all’edizione 2012/2013, la previsione più fuori dal coro riguarda i vice campioni d’Inghilterra dei Leicester Tigers che, secondo Holley, non passeranno la fase a gironi. Quella più in linea con il parere degli "esperti" riguarda Edimburgo che, secondo il coach galelse, non ripeterà l'exploiti delal passata stagione che lo portò in semifinale dopo aver eliminato Tolosa nei quarti. Procedendo con ordine.Pool 1 -  Saracens al primo posto, seguito da Munster che però non si passerà il turno come miglior secondo. Due i giocatori da tenere sotto attenta osservazione: Schalk Britz (Saracens) e Petere O’Mahonney (Munster) Pool 2 (il girone della Benetton Treviso) – Vincerà Tolosa ma gli Ospreys, secondi, passeranno ai quarti. Occhi puntati su:Ryna Jones (Ospreys) e Luke McAllister (Tolosa) Pool 3 – (il girone delle Zebre) - Harlequins primi davanti a Biarritiz che volerà ai quarti. Osservati speciali: Chris Robshaw (Harlequins) e Dimitry Yachvili (Biarritz) Pool 4 – Vincerà Ulster davanti a Northampton che però non passerà oltre. Migliori del girone: Ryan Lamb (Northampton) e Tommy Bowe neo acquisto dell’Ulster. Pool 5 – Vincerà Leinster che metterà dietro Clermont. Francesi fuori dai giochi dopo la prima fase. Individualità di spicco: Jonathan Davies (Scarlets) e Jamie Healship (Leinster) Pool 6 – Senza dubbio Tolone, che sovrasta (e schiaccia) la concorrenza anche sul piano del budget. Secondo: Montpellier ma niente quarti di finale. Da ammirare: Fernandez Lobbe (Tolone) e Jamie Roberts (Cardiff) pronto a spiccare il volo con i Lions in tour. Giorgio Sbrocco  

06
agosto


Zebre – L’australiano Daniel Halangahu da Sydney per rinforzare mediana e linea arretrata. By Giorgio Sbrocco

E’ il 28enne utility back australiano Daniel Halangahu (Waratahs di Sydney) l’ultima importante acquisizione delle Zebre in tour in Francia fino all’11 agosto. Halangah (75 caps in Super XV) è stato capitano della franchigia azzurra nella stagione da poco conclusa e vanta tre primi posti nella classifica Mvp (l’ultimo nel 2009) del campionato australe. Ha giocato nell’Australia under 21, A e Seven. Può giocare primo centro, estremo e apertura. “Daniel è senza ombra di dubbio un giocatore di alto livello, non possiamo che essere entusiasti che abbia accettato di unirsi alle Zebre in vista dell’avventura che ci aspetta in Rabodirect PRO12 ed Heineken Cup. Eravamo alla ricerca di un utility back in grado di dare qualità e portare esperienza alla linea dei trequarti e di ricoprire più di una posizione chiave, Halangahu è sicuramente l’uomo giusto e siamo certi che i suoi trascorsi in Super Rugby daranno un contributo importante sia in termini di risultati che, soprattutto, di maturazione dei tanti giovani trequarti di interesse nazionale che già fanno parte della nostra rosa. Abbiamo parlato con Halangahu dell’importanza, per le Zebre, di essere funzionali alla crescita del movimento e della Nazionale e siamo convinti che la sua presenza sarà fondamentale in questo senso” ha dichiarato il dg delle Zebre, Roberto Manghi. “Sono molto felice all’idea di giocare per le Zebre. Arrivato a questo punto della mia carriera – ha dichiarato Daniel Halangahu – credo di dover ancora esprimere il meglio del mio rugby e sono intenzionato a dimostrarlo durante la mia permanenza al club. Immergersi in una meravigliosa cultura insieme alla mia compagna Nadia è un altro grande aspetto di questa opportunità e non vedo l’ora di vivere in Italia. Spero di poter usare i miei anni di esperienza nel Super Rugby per aiutare lo sviluppo e la crescita dei giovani talenti in squadra. Arrivo alle Zebre soprattutto con la speranza di conquistare risultati importanti, imparare un nuovo modo di fare rugby e di vivere, e di questa meravigliosa opportunità voglio da subito ringraziare il mio nuovo club”. Giorgio Sbrocco

05
agosto


Tags

Zebre - Lo storico tabellino della prima vittoria

Camarès (Francia) – domenica 5 Agosto 2012 Zebre -  Aurillac 33-24 (p.t. 21-0) Marcatori : p.t. 5’m Cristiano tr. Tebaldi (7-0); 20’m.Cattina tr.Tebaldi (14-0); 34’m.Cattina tr.Tebaldi (21-0); s.t. 4’m.Sinoti (26-0); 12’m.Valentin (26-5); 16’m.Gerber tr.Criotier (26-12); 22’ m.Leibson tr.Orquera (33-12); 34’m.Jeudy, tr.PetitJean (33-19); 39’m.Jeudy, (33-24). Aurillac: Coetze, Jeudy, Ratu, Kemp (cap), Valentin, Petitjean, Adriaanse, Lajarrige, Roca, Maninoa, Datunashvili, Pinet, Marshall, Fogarty, Fournier. (A disposizione in panchina : Fontbostier, Asieshvili, Marechal, Gerber, Gracia, Pottas, Criotier, Maituku)all.Davidson Zebre: Sinoti (50’ Buso), Venditti (40’ Odiete), Quartaroli (40’ Garcia), Benettin (40’ Pace ), Sarto (60’ Venditti), Chiesa (40’ Orquera), Tebaldi (40’ Chillon), Van Schalkwyk (40’ Ferrarini) ,Cattina (cap, 64’ Manici) , Cristiano (40’ Belardo), Caffini (60’ Cristiano), Cazzola (40’ Geldenhuys), Ryan (20’ Tripodi, 40’ Redolfini, 60’ Leibson), Giazzon (30’ Manici, 50’ Festuccia), Fazzari (20’ Aguero, 40’ De Marchi, 60’ Perugini),all.Gajan arb.Boyer Calciatori: Orquera (Zebre) 1/2, Tebaldi (Zebre) 3/3, Criotier (Aurillac) 1/2, Petitjean (Aurillac) 1/2. Note: cielo coperto,serata ventosa, temperatura 23°, terreno in buone condizioni. 2000 spettatori. Calcio d’inizio effettuato da Maeva Vaquerin, la nipote di Armand a cui è intitolato il torneo. Presente in tribuna il commissario tecnico della nazionale italiana, Jacques Brunel.  

05
agosto


Zebre – Storica vittoria (33-24) su Aurillac a Camarés. By Giorgio Sbrocco

Prima storica vittoria per la franchigia delle Zebre allenata da Christian Gajan che a Camarés ha battuto 33-24 la formazione francese di Aurillac (ProD2) nel quadro della XIX edizione del Challenge Armand Vaquerin. Cinque le mete (Catina 2, Cristiano, Sinoti, Leisbon) segnate dalla squadra italiana che ha costruito il successo su un ottimo primo tempo chiuso in vantaggio 21-0.Giorgio Sbrocco

05
agosto


Zebre - Domani contro Aurillac Gajan cambia i centri e la mediana. Debutto per Fazzari e Van Schalkwyk. By Giorgio Sbrocco

Secondo impegno francese per le Zebre domani (ore 18) a Saint-Affrique contro Aurillac (ProD2) nel quadro del torneo intitolato al grande pilone della Nazionale e del Berzier Armand Vaquerin (10 titoli di campione di Francia fra il 1971 e il 1984). Coach Gajan, per l’occasione, ha operato un certo numero di cambiamenti nel XV di partenza: nuova la coppia di centri composta da Quartaroli e Benettin, confermato il triangolo profondo con Sinoti estremo e Venditti-Sarto la coppia di ali. Mediana tutta italiana con Tebaldi numero 9 e Chiesa apertura, la stessa del secondo tempo contro Perpignano. In mischia: esordio di Fazzari (ex Benetton) a sinistra della prima linea con Giazzon tallonatore e l’argentino Leisbon a destra, Cazzola-Caffini in seconda, mentre in terza (fuori Bergamasco toccato duro all’Aimé Giral) debutta il neo acquisto sudafricano Van Schalkwyk con il numero 8. Al suo fianco Cristiano e Cattina (capitano) flankerQuesta la formazione delle Zebre : 15 Sinoti SINOTI14 Giovanbattista VENDITTI*13 Roberto QUARTAROLI*12 Alberto BENETTIN*11 Leonardo SARTO*10 Alberto CHIESA*9 Tito TEBALDI8 Andries VAN SCHALKWYK7 Nicola CATTINA (capitano)6 Filippo CRISTIANO5 Emiliano CAFFINI*4 Filippo CAZZOLA3 Luciano LEIBSON2 Davide GIAZZON1 Carlo FAZZARI*In panchina : AVANTI : Matias AGUERO, Andrea DE MARCHI, Salvatore PERUGINI, Luca REDOLFINI, David RYAN, Flavio TRIPODI, Carlo FESTUCCIA, Andrea MANICI*, Quintin GELDENHUYS, Nicola BELARDO*, Filippo FERRARINI*,TREQUARTI : Alberto CHILLON*, Luciano ORQUERA, Samuele PACE, Gonzalo GARCIA, David ODIETE Giorgio Sbrocco

Rugby Ball